Pulizie domestiche? Ecco i segreti per gestirle senza stress

Le pulizie domestiche, soprattutto in una casa molto affollata, possono diventare un vero stress a carico di una sola persona: la donna. Nella nostra cultura si sta facendo spazio sempre più l’idea per cui tutti debbano imparare a gestire le proprie cose e, di conseguenza, anche il proprio sporco. Per questo abbiamo pensato di offrire qualche spunto di gestione delle pulizie domestiche che ti alleggeriranno la giornata ed il carico di doveri che gravano su un solo membro della famiglia. Per altri consigli dai uno sguardo alle guide di HelpFamiglia.

Ottenere la collaborazione di tutti

Per avere la collaborazione di tutti ci vogliono delle regole chiare, facili da rispettare ma utili a mantenere ordine e pulizia. Per esempio i bambini possono essere educati a riordinare dopo aver giocato con piccole abitudini divertenti che li responsabilizzano giorno dopo giorno. Con gli adulti il metodo da utilizzare è più o meno lo stesso: regole, piccole ricompense, suddivisione in turni. Ci hanno sempre insegnato che il piacere viene sempre dopo il dovere per cui niente TV, niente divertimento e niente uscite se prima non sono stati compiuti i doveri personali quotidiani.

Manutenzione quotidiana

Per manutenzione quotidiana intendiamo la creazione di una piccola routine da mettere in pratica giorno dopo giorno che non fa accumulare troppa sporcizia. Il segreto per alleggerire le pulizie è proprio quello di distinguere le mansioni quotidiane da quelle periodiche, in modo tale che non si accumuli troppa sporcizia nel tempo. Un esempio? Ogni volta che butti via l’immondizia pulisci i secchi così che non dovrai passare un ora di fila a sgrassarli dopo mesi e mesi di sporco accumulato. È importante che tutti i membri della famiglia imparino a riordinare ciò che hanno utilizzato senza abituarsi alla presenza di mamma che toglie vita tutto ciò che viene lasciato in giro distrattamente.

Le pulizie più pesanti

Per le pulizie più pesanti suggeriamo di impostare un calendario basato sulla frequenza di certe mansioni. Per esempio frigo, forno, finestre e simili sono tutti luoghi della casa che puliamo con meno frequenza. Ebbene se inserirai nel tuo ciclo di pulizie una certa cadenza questi spazi verranno igienizzati in modo ciclico, mantenendo più a lungo il pulito. Per esempio stabilisci di pulire il frigo una volta al mese, la prima domenica del mese, seguendo la logica della manutenzione di cui ti abbiamo parlato nel paragrafo precedente. Se riuscirai a mettere in atto il calendario di pulizie, come nel caso del frigorifero, manterrai più a lungo la durata e lo preserverai dall’usura.

Occhio ai prodotti che usi

Un consiglio sul quale si presta sempre poca attenzione è quello sull’utilizzo dei detersivi per la pulizia della casa. Oltre a costituire un’importante voce di spesa questi possono essere anche molto tossici per la salute delle vie respiratorie e per l’impatto ambientale che possono provocare. Per questo occorre creare una routine anche su questo aspetto, considerando che buona parte di essi può essere sostituita da ingredienti naturali come aceto di vino bianco, bicarbonato e oli essenziali. Il loro costo contenuto unito al ridotto impatto ambientale ti eviterà anche di danneggiare le superfici da soluzioni troppo aggressive e, quindi, il tuo guadagno sarà doppio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi