Le origini affascinanti dello Scottish Fold il gatto dalle orecchie all’ingiù

Lo Scottish Fold si riconosce immediatamente per due caratteristiche: le tipiche orecchie piegate all'ingiù ed uno sguardo dolcissimo. Le sue origini sono davvero interessanti e si narra che siano da ricercarsi principalmente in Cina. Alcuni documenti attestano che questa varietà sia esistita sin dal 1796, conosciuta come gatto selvatico cinese; altri studiosi raccontano che un marinaio tornò dalla Cina con un gatto molto particolare, con le orecchie a goccia, verso la fine del XIX secolo. Successivamente, gli esemplari di questa varietà si sono persi, per poi comparire in Europa nel 1938.

Origini certificate dello Scottish Fold

Nonostante questi racconti che si perdono nel tempo e nello spazio, l'origine dello Scottish Fold è oggi confermata e si riconduce alla Scozia.
È l'unica razza al mondo che si può collegare ad un unico antenato comune a tutti gli esemplari, una gatta di nome Susie.

L'animale era la fedele micia da granaio della famiglia dei McRae e viveva nella loro fattoria a Tayside, nella località scozzese di Coupar Angus.
Susie era una gattina dal pelo bianco, con le orecchie lievemente piegate in avanti: diede alla luce una cucciolata da cui nacque Snooks, un'altra micia bianca che fu adottata da Mary e William Ross, due coniugi allevatori della razza British Shorthair.

I Ross ebbero l'idea di far accoppiare Snooks con un esemplare del loro allevamento e dall'unione nacque Snowball, un gatto bianco Fold che a sua volta generò una cucciolata di tutti esemplari con le caratteristiche orecchie piegate in avanti.

Era quindi nata ufficialmente la razza Scottish Fold che venne registrata dalla famiglia Ross nel 1966, presso il Governing Council of the Cat Fancy.
Qualche anno dopo, nel 1971, il GCCF britannico sospese la registrazione di altri cuccioli a causa di alcuni problemi di salute riscontrati nello Scottish Fold, riconducibili alla mutazione genetica, come sordità e cecità.

Il riconoscimento ufficiale nel 1977 dello Scottish Fold

Nonostante queste difficoltà che sono state poi attribuite a determinati casi di esemplari, gli appassionati sono riusciti a ottenere una razza sana e robusta, attraverso degli incroci con la British Shorthair e con le varietà esotiche e americane.
Si è scoperto che il gene peculiare delle orecchie piegate era un elemento dominante e bastava che uno dei due genitori lo portasse: per questo motivo si sono effettuati incroci con le altre razze appena citate, in modo da scongiurare qualsiasi difetto sia delle orecchie stesse che di altre parti del corpo.

La diffusione controllata della razza è da ricondursi a due dottori, Jackson e Peltz, due luminari che seguirono un programma molto attento per minimizzare qualsiasi difetto genetico. Grazie ai due veterinari, la selezione della razza diventò sempre più outcrossing e coinvolse un alto numero di varietà per aumentare il pool genetico.

Dopo questi incroci attenti e controllati, le lesioni ossee e i problemi di vista che si erano riscontrati nei primissimi esemplari di Fold, scomparvero del tutto e la coda si fece più forte e robusta, lunga e flessibile.
È nel 1977 che lo Scottish Fold ottiene il riconoscimento in CFA, la Cat Fanciers' Association, il più grande registro felino del mondo.

Oltre alla varietà a pelo corto, esiste anche una razza di Scottish Fold a pelo lungo, sempre con le caratteristiche orecchie piegate; questo è dovuto ad un gene recessivo che deriva proprio dall'antenata Susie e a diversi incroci effettuati con la razza di gatto persiano.

Le cure per la toelette

Lo Scottish Fold possiede un carattere calmo, dolce, riservato ed intelligente, un perfetto gatto di casa e di compagnia. Le sue orecchie, dalla morfologia particolare, richiedono una scrupolosa pulizia.

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi