Come usare in maniera corretta il gel igienizzante per le mani

Ormai ognuno di noi ha preso dimestichezza, nel corso degli ultimi mesi, con i gel igienizzanti per le mani. Ma siamo davvero certi di sapere come si utilizzano in maniera appropriata? Le manovre da seguire per igienizzare le mani con l’aiuto di questi presidi sono piuttosto simili a quelle che si devono adottare quando si lavano le mani con il sapone. Per prima cosa è necessario versare sul palmo di una mano una piccola quantità di gel. A quel punto di massaggiano le mani tra di loro in modo che il prodotto possa essere distribuito anche sulle unghie, negli spazi tra le dita e fino al polso.

Quale gel disinfettante usare

Il disinfettante per mani Sterilium Gel Pure proposto da AMioAgio è uno dei prodotti migliori che si possano trovare sul mercato in questo ambito: privo di profumi e di coloranti, è dotato di un erogatore a pompa che ne garantisce la praticità e assicura un effetto istantaneo. Se utilizzato con regolarità, questo disinfettante è in grado di migliorare il livello di idratazione della pelle; un uso prolungato non deve essere fonte di preoccupazione, dato che la tollerabilità cutanea resta ottima anche a lungo termine. Il gel venduto da AMioAgio è ideale per le pelli più sensibili e svolge un’azione antimicrobica nei confronti non solo dei batteri, ma anche dei virus e dei funghi. E’ importante specif icare che Sterilium Gel Pure non è un prodotto cosmetico igienizzante, ma un vero e proprio disinfettante capace di eliminare il 99.99% di batteri e virus.

I consigli da ricordare

Dopo aver usato il gel igienizzante, non c’è bisogno di risciacquare le mani, e anzi questo tipo di operazione avrebbe un effetto contrario a quello auspicato. In altri termini, se l’applicazione del gel viene seguita dal lavaggio delle mani, l’efficacia del gel stesso risulta neutralizzata. Per lo stesso motivo, dopo l’applicazione non bisogna spalmare sulla pelle cosmetici o creme. Il gel deve asciugare: per questo occorre sfregare le mani fino a che ciò non avviene. Per garantire una detersione il più possibile uniforme, è meglio non indossare bracciali o anelli. Basta qualche secondo per ottenere l’effetto voluto, vale a dire l’eliminazione dalla superficie delle mani del 99.9% dei batteri.

In quali occasioni è bene utilizzare un gel igienizzante

Si dovrebbe ricorrere a un gel igienizzante subito dopo aver toccato un animale, o anche solo il suo guinzaglio o un suo giocattolo. Lo stesso si dovrebbe fare dopo aver toccato le scarpe, dopo aver gettato l’immondizia, dopo aver sostituito un pannolino o dopo che si è andati in bagno. I gel igienizzanti si dimostrano preziosi anche quando si è in viaggio, per esempio se si sale su un mezzo pubblico, che si tratti di un bus, della metro, di un treno o di un aereo. Ancora, gli esperti raccomandano di igienizzarsi le mani prima di assumere un farmaco o di curare una ferita, quando ci si soffia il naso, dopo che si è entrati in contatto con una persona ferita o malata e tutte le volte che si starnutisce o si tossisce. Se si è fuori casa, è sempre bene avere con sé il gel, così da poterlo usare prima di mangiare o anche solo dopo essere entrati in un negozio e avere tocca to i prodotti esposti.

Quanto dura l’efficacia di un gel igienizzante

L’efficacia dei gel igienizzanti dura più o meno a lungo in base al contesto in cui ci si trova e, ovviamente, a seconda delle attività che vengono svolte con le mani. Ad ogni modo è auspicabile non esagerare con la frequenza di applicazione, dal momento che questi gel hanno una composizione alcolica che potrebbe rendere l’epidermide più sensibile o farla arrossare. Se si ha la possibilità di scegliere tra l’uso di un gel igienizzante e il lavaggio delle mani con l’acqua e il sapone, comunque, la seconda opzione è sempre quella da preferire. Questa modalità di detersione, infatti, permette di igienizzare le mani in profondità, a maggior ragione nel caso in cui siano sporche in maniera evidente, e di asportare lo strato lipidico sulla pelle in cui la carica batterica ha modo di proliferare.

I gel si possono usare solo sulle mani?

I prodotti in questione sono sviluppati e messi a punto per essere impiegati unicamente sulle mani: questo vuol dire che non devono essere impiegati per pulire oggetti o parti del corpo diverse. Si tratta di un rimedio pratico che aiuta a contrastare la diffusione di germi. Se si vuol essere certi di usufruire di un’azione profonda conviene puntare sui prodotti che in etichetta riportano l’indicazione di presidio medico chirurgico: la loro composizione, infatti, include dei battericidi e dei germicidi, vale a dire disinfettanti con una funzione antisettica. I gel igienizzanti che non rientrano in questa categoria, invece, possono essere considerati solo detergenti cosmetici. La loro formulazione prevede un contenuto di alcol etilico denaturato che va da un minimo del 60 a un massimo dell’85%.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi