Che cosa sono e a cosa servono le celle frigorifere?

Le celle frigorifere sono spazi che vengono destinati alla conservazione degli alimenti che hanno bisogno di essere mantenuti a temperature inferiori rispetto alla temperatura ambiente. Esse sono caratterizzate dalla presenza di un motore elettrico che consente di impostare la temperatura desiderata: l'energia meccanica che deriva dall'energia elettrica prodotta dal motore si trasforma, a sua volta, in energia termica. L'espansore, il condensatore e l'evaporatore rappresentano i componenti principali di ogni impianto. Per i prodotti refrigerati, sarebbe auspicabile riuscire a collocare in ogni cella una sola tipologia di alimento: tuttavia tale indicazione non trova riscontri a livello pratico, e quindi ci si limita a immagazzinare nelle stesse celle alimenti che possono essere conservati nello stesso modo e alla stessa temperatura.

Un discorso a parte deve essere effettuato per i prodotti congelati e per quelli surgelati, che richiedono una temperatura compresa tra i 18 e i 20 gradi sottozero; si può salire a 10 gradi sottozero unicamente per alcuni prodotti per i quali è prevista la conservazione sotto sale. Sia i surgelati che i prodotti congelati sono imballati per evitare che si ossidino: tale accorgimento, inoltre, impedisce la perdita di massa e serve a proteggere gli alimenti dalla polvere.

A seconda delle caratteristiche di conservazione delle derrate varia la frequenza con la quale devono essere eseguiti i controlli sulle condizioni delle scorte. Tali controlli non sono utili solo a verificare il rispetto delle condizioni igieniche, ma anche a determinare le perdite di massa e a rinnovare l'aria. Le scorte meno recenti sono quelle che devono essere poste sul mercato più in fretta. Le modalità di utilizzo delle celle frigorifere richiedono che esse, quando sono vuote, vengano disinfettate con dello zolfo o con della formaldeide per 48 ore: questa procedura deve essere eseguita una volta ogni sei mesi. Una volta che le celle sono state disinfettate, è necessario aprire le porte e azionare il dispositivo che permette di cambiare l'aria. Anche le pareti devono essere sottoposte a una procedura di disinfezione, che in questo caso va effettuata con una soluzione acquosa di solfato di rame e cloruro di calcio.

In alcuni casi, può accadere che le celle mantengano l'odore persistente delle derrate che hanno accolto: in tali circostanze è bene deodorizzarle, tramite una procedura che prevede il lavaggio con detersivo e acqua calda. Dopo la necessaria ventilazione, all'interno delle celle deve essere diffusa una soluzione contenente sali di ammonio. La temperatura di conservazione incide sulla frequenza con la quale devono essere messe a punto le operazioni di pulizia: si pensi, per esempio, al latte, alla carne o al pesce, che sono prodotti che tendono a deteriorarsi con più facilità. In tale circostanza la pulizia non può essere eseguita meno spesso di una volta ogni sette giorni. Per le derrate surgelate e congelate, invece, è più che sufficiente un intervento ogni quattro mesi.

La progressiva contaminazione del circuito frigorifero può portare a un suo cattivo funzionamento. L'aria e il gas non condensabili rientrano tra i contaminanti principali, dal momento che provocano un anomalo incremento della temperatura e della pressione. Non è raro che si verifichi un surriscaldamento delle teste del cilindro e delle valvole del compressore, a maggior ragione nel caso di compressori ad ammoniaca. Occorre prestare attenzione, inoltre, alle gocce derivanti dalla saldatura a fuoco e da tutti gli altri frammenti rimasti dopo l'assemblaggio o in seguito a un guasto. I filtri hanno bisogno di essere sottoposti a una manutenzione costante e vanno puliti regolarmente.

Gli impianti di refrigerazione industriale costituiscono il core business di 2001 Refrigerazione, azienda che mette a disposizione della propria clientela un ricco assortimento di prodotti e servizi per la refrigerazione industriale. E’ importante acquistare prodotti conformi alle normative europee e non lasciarsi incantare da chi millanta risparmi incredibili: sulla salute non si scherza, meglio affidarsi a professionisti!

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Related Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi