Quali sono le origini dello Scottish Fold e la sua diffusione

Quali sono le origini dello Scottish Fold e la sua diffusione

Quella dello Scottish Fold rappresenta indubbiamente una delle razze di gatti più affascinanti ed apprezzate dall'essere umano. Questo gatto infatti risulta particolarmente simpatico sia ai grandi che ai piccini grazie alla sua peculiarità di avere le orecchie piegate in avanti ed uno sguardo decisamente tenero. Ma quali sono le origini di tale razza e qual è la sua diffusione nel mondo?
 

Qual è l'origine di questa particolare razza di gatto

Secondo alcune fonti sembrerebbe che le prime tracce di Scottish Fold siano da ricercarsi nel lontano Oriente. Sembra infatti che sia stata la Cina ad essere la patria natia di questi simpatici gatti dalle orecchie piegate dal momento che già nel 1796 questi animali erano apprezzati e conosciuti con il nome di gatti selvatici. Oltre a ciò, alcuni studiosi sostengono che intorno al 1800 un marinaio tornò proprio dalla Cina con un gatto dalle orecchie piegate di cui però non venne lasciata traccia fino al 1938. In questo anno infatti sembra che ci sia stato un nuovo avvistamento di Scottish Fold.

 

 

L'antenato comune a tutti gli Scottish Fold

Nonostate tali ipotesi, tutti gli esperti sembrerebbero concordare sul fatto che l'unico antenato comune a tutti gli Scottish Fold sia una gatta di nome Susie. Quest'ultima era una gatta bianca di proprietà della famiglia McRae che aveva una fattoria in Scozia, precisamente nella regione del Tayside. Tale gatta, oltre ad essere di colore bianco, aveva la peculiarità di avere orecchie piegate leggermente in avanti. Quando Susie partorì, dalla cucciolata nacque Snooks, una gatta bianca fold che fu poi data dalla famiglia McRae a due pastori scozzesi di nome Mary e William Ross. I coniugi infatti erano allevatori di British Shorthair ed avevano manifestato interesse verso quella micia così insolita. Pertanto i coniugi Ross fecero poi accoppiare la gatta con un British Shorthair da cui nacque un maschio fold dal colore bianco che chiamarono Snowball. Si deve a quest'ultimo poi la nascita della vera e propria dinastia degli Scottish Fold che fu registrata da Mary e William nel 1966 al Governing Council of the Cat Fancy.

 

 

 

 

Quando è stata riconosciuta questa razza di gatto

La razza degli Scottish Fold nasce dunque dalla scoperta che il fattore delle orecchie piegate era quello dominante nell'accoppiamento. Pertanto per ottenere una razza sana non c'era bisogno di avere due genitori Scottish Fold ma ne bastava solo uno. Da questo momento dunque tale razza venne fatta accoppiare con diverse altre come quella dei British Shorthair, Exotic Shorthair e Shorthair Americani. Con il passare del tempo, grazie anche allo studio di molti esperti, la razza è andata via via migliorando: le code si sono allungate e sono diventate più flessibili mentre le lesioni alle ossa prima presenti sono del tutto scomparse. Pertanto nel 1977 lo Scottish Fold ha ottenuto il riconoscimento presso il CFA e tale razza quindi ha avuto anche diritto ad accedere al campionato. Negli anni successivi poi anche le altre varianti della razza sono state riconosciute ufficialmente grazie alla presenza di numerose associazioni nel mondo.

Al giorno d'oggi lo Scottish Fold è ormai una razza riconosciuta a tutti gli effetti, molto diffusa nel mondo e che vanta grande prestigio e popolarità grazie alla particolarità delle orecchie piegate in avanti che rende tali gatti diversi da tutte le altre razze.

 

 

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi