Categories

Most Viewed

Educazione alla cittadinanza digitale: di cosa si tratta

All’interno del disegno di legge relativo dell’educazione civica a scuola, che ha fatto diventare il suo insegnamento una materia a tutti gli effetti, con voto autonomo e che fa media con i voti delle altre discipline scolastiche, è presente anche un paragrafo dedicato all’educazione alla cittadinanza digitale. Come è facile comprendere, si tratta di un tema che era del tutto sconosciuto sino a qualche anno fa e che oggi è invece da considerarsi come di grande attualità. Ma di cosa si tratta più nello specifico? Che cosa potranno imparare i nostri figli con questa educazione? Cerchiamo di scoprirlo insieme, in quanto si tratta di un'educazione di fondamentale importanza per tutti coloro che vivono nella nostra società contemporanea, sempre più digitalizzata.

I bambini e i ragazzi avranno modo di scoprire come riuscire a valutare in modo critico la credibilità dei dati e delle informazioni che trovano online. Sono molti purtroppo i giovani che credono a tutto ciò che leggono su internet e che proprio per questo motivo spesso vengono fuorviati e diventano incapaci di scindere il virtuale dal reale. Grazie all'educazione alla valutazione delle fonti, diventa per loro possibile invece capire a cosa credere e a cosa no, così da diventare molto più maturi, attenti e responsabili. Tramite l’educazione alla cittadinanza digitale i bambini e i ragazzi saranno poi indirizzati verso la comprensione di quali siano i mezzi di comunicazione digitale più appropriati in relazione ai vari contesti della vita e avranno modo di comprendere che sono disponibili molti servizi digitali, sia pubblici che privati, che consentono di partecipare al dibattito pubblico, di essere sempre cittadini informati, di crescere anche come persone.

Si parla poi dell’importanza delle regole. I bambini e i ragazzi conoscono quali siano le norme comportamentali che devono essere seguite ogni giorno, ma spesso non sanno quali siano le norme che meritano di essere seguite nell'ambito di una comunicazione digitale. Anche per questa loro inconsapevolezza, spesso portano avanti veri e propri atti di cyberbullismo. L'educazione alla cittadinanza digitale aiuta bambini e ragazzi a comprendere le norme comportamentali migliori e come adattare le loro strategie di comunicazione in base a coloro con cui vogliono discutere. Altro elemento inserito nell’educazione alla cittadinanza digitale è la comprensione dell’identità digitale. Tutti noi ne abbiamo una, composta da dati personali sensibili e da una vera e propria reputazione online, un'identità digitale che deve essere creata in modo consapevole, rispettando sempre inoltre quella degli altri. Sempre in relazione alla tutela dell’identità digitale, i bambini e i ragazzi potranno scoprire la tutela della riservatezza. La scuola provvederà poi a far comprendere ai bambini e ai ragazzi che l’utilizzo dei device tecnologici di ultima generazione può comportare di rischi sulla salute, sia fisica che soprattutto psicologica. Scopriranno questi rischi in modo dettagliato e quale sia il modo migliore per evitarli.

Come potete vedere l'educazione alla cittadinanza attiva è un elemento innovativo, che consente alla scuola di mettersi al passo coi tempi di oggi e di andare incontro alle esigenze di studenti sempre più digitalizzati e tecnologici, un'educazione che tutti dovremmo accogliere a braccia aperte e che si spera venga portata avanti davvero nel miglior modo possibile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi