Wall Street: i mutui online rischiano di penalizzare le banche

La crociata del francese Renaud Laplanche che con i mutui online rischia di far collassare l’economia americana

Nell’era del 2.0 è impensabile che prima o poi non si arrivasse a gestire anche il denaro tramite l’online: si chiama “Fintech” la fusione tra finanza e tecnologia. Come riportato dalla guida sui mutui online del comparatore SuperMoney, gli utenti che deiderano acquistare una casa possono tranquillamente comparare i mutui online confrontando, differenti proposte.

In America, il settore dei mutui online, appaiato a quello di prestiti, rappresenta il mostro nero di Wall Street: se i clienti si avvalgono di specifici servizi online per richiederei mutui,  evidente che l’intermediazione delle banche tradizionali perde di valore. 
In un’analisi recentemente pubblicata dalla banca d’affari per eccellenza Goldman Sachs emerge che, secondo i calcoli, nei prossimi 5 anni il settore della finanza tecnologica “Fintech” potrebbe “sottrarre” 11 miliardi di dollari dagli utili delle banche: circa il 7% di tutti i soldi guadagnati dalle grandi della finanza Usa l’anno scorso. 

Il 44enne francese Renaud Laplanche ha deciso di intraprendere questa battaglia contro le lungaggini delle banche: la soluzione dei mutui online (e dei prestiti) sembrava la migliore, garantendo miglior spese a chi richiede denaro e offrendo un ritorno intrigante a chi il denaro lo offre.

La sua società, il Lending Club, offre prestiti e mutui online come fosse una piattaforma “peer to peer”, relazionando, attraverso la tecnologia, la domanda e l’offerta di capitale, e quindi gli utenti in prima persona.

Ma perché i colossi dei mutui online fanno così paura alle banche?

La crisi ha imposto regole severe alle banche tradizionali degli Stati Uniti e, i colossi della “Fintech”, possono ignorarle e continuare nella loro attività, non avendo statuto di banche, concedendosi la possibilità di offrire mutui online liberamente, a differenza dei colossi bancari che, dopo il quasi collasso, non possono più lontanamente rischiare di finire sull’orlo di un fallimento e mettere a repentaglio il sistema finanziario nazionale e globale.

Quella che sembra essere la lunga guerra di Wall Street contro “l’esercito Fintech dei mutui online” può trovare soluzione nell’adeguamento degli standard alle esigenze dei clienti, che tendono sempre di più ad affidarsi all’online, perché garanzia di servizi celeri e puntuali.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi