Venezuela: governo oscura siti informativi ostili, ma tende la mano all’opposizione

Mediaticamente parlando il Venezuela è diventato un’isola. Oscurate le immagini su twitter, oscurati i canali d’informazione stranieri critici col governo, soprattutto quelli colombiani. Tutto nel tentativo di soffocare le proteste che questa settimana hanno fatto tre morti a Caracas e decine di contusi. Ma il governo di Nicolas…

Venezuela: governo oscura siti informativi ostili, ma tende la mano all’opposizione

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Mediaticamente parlando il Venezuela è diventato un’isola. Oscurate le immagini su twitter, oscurati i canali d’informazione stranieri critici col governo, soprattutto quelli colombiani. Tutto nel tentativo di soffocare le proteste che questa settimana hanno fatto tre morti a Caracas e decine di contusi. Ma il governo di Nicolas Maduro, il presidente subentrato allo scomparso Hugo Chavez, oltre a minacciare, cercerchebbe anche l’accordo con l’opposizione e avrebbe offerto un piano di pace.

Per questo post si ringrazia:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Venezuela: governo oscura siti informativi ostili, ma tende la mano all’opposizione

Venezuela: governo oscura siti informativi ostili, ma tende la mano all’opposizione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi