Unica pay tv in Italia, Mediobanca dice sì all’accordo Sky-Mediaset

L’eventualità di una unica pay tv in Italia convince Mediobanca: stop alla guerra dei prezzi e benefici per il settore

 

Una unica pay tv in Italia significherebbe, secondo Mediobanca, la fine della guerra dei prezzi e un beneficio per il settore della tv privata. Lo sanno bene, d’altronde, i consumatori che, abituati a cercare il risparmio, mettono le offerte pay tv a confronto tra loro con scadenza periodica per acciuffare le sempre nuove e vantaggiose proposte di abbonamento ai canali telematici.

Eppure, nell’era dello streaming e del mobile, l’intuizione dell’istituto di credito potrebbe essere confermata. L’accordo Sky-Mediaset costituirebbe, in qualche modo, un preludio benefico alla rivoluzione in corso nell’ambito delle telecomunicazioni. Secondo le analisi di Mediobanca Securities, la sinergia dei due colossi del settore avrebbe infatti le potenzialità e le capacità di seguire fino in fondo le innovazioni per una nuova tv.

Come spiega Fabio Pavan, d’altronde, “il settore della tv a pagamento si sta evolvendo rapidamente, poiché l’interesse delle compagnie telefoniche per i contenuti premium sta aumentando quasi dappertutto. Questo costituisce una notizia positiva per i broadcaster dal momento che il valore degli asset pay potrebbe aumentare significativamente nel breve termine”.

Avere una sola e unica pay tv potrebbe quindi, secondo questi presupposti, consentire al settore di crescere e procedere nell’innovazione senza pesare sui consumatori con rincari o peggioramento nei servizi. E, d’altra parte, andando a corroborare un’azienda che possa giovarsi dei principali punti di forza delle due concorrenti.

L’appeal di Mediaset, da un lato, con la smagliante ambizione di rendere l’Italia la nuova “Hollywood Europea” attraverso la prossima newco, e la solidità di Sky, dall’altro, con la sua mole di oltre 20 milioni di abbonati, potrebbero dunque diventare il solo colosso dell’unica pay tv in Italia. Grazie a questo, ci si auspica, insomma, le due aziende della tv privata potranno accompagnare, passo dopo passo, le novità di settore e forse, forti l’una dell’altra, addirittura precederle e anticiparle.

Enter Your Post content

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi