Ucraina: la giornata più sanguinosa

Una tregua annunciata dal Presidente e dall’opposizione ha retto appena poche ore, il tempo di una notte, e nemmeno si sa per mano di chi sia arrivata la prima violazione. La polizia, secondo il Ministero dell’Interno, è arretrata di circa duecento metri, lasciando che i manifestanti riprendessero il…

Ucraina: la giornata più sanguinosa

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Una tregua annunciata dal Presidente e dall’opposizione ha retto appena poche ore, il tempo di una notte, e nemmeno si sa per mano di chi sia arrivata la prima violazione. La polizia, secondo il Ministero dell’Interno, è arretrata di circa duecento metri, lasciando che i manifestanti riprendessero il controllo della piazza. Gli agenti sono stati autorizzati a sparare, ma solo per difendersi, secondo il governo.

Per questa news si ringrazia:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Ucraina: la giornata più sanguinosa

Ucraina: la giornata più sanguinosa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi