Uccisa nello zoo la giraffa Marius, in pasto alle tigri. Una vergogna.

Marius, la giovane giraffa dello zoo di Copenaghen, è stata abbattuta. A nulla sono valse lo sdegno e le proteste di migliaia di persone che da tutto il mondo si sono mobilitate per fermare questa morte annunciata. Oggi alle 09.15, dopo avergli somministrato l’ultimo pasto, è stato ucciso da un …

Uccisa nello zoo la giraffa Marius, in pasto alle tigri. Una vergogna.

marius la giraffa uccisa nello zooMarius, la giovane giraffa dello zoo di Copenaghen, è stata abbattuta. A nulla sono valse lo sdegno e le proteste di migliaia di persone che da tutto il mondo si sono mobilitate per fermare questa morte annunciata. Oggi alle 09.15, dopo avergli somministrato l’ultimo pasto, è stato ucciso da un colpo di pistola alla testa. Il suo corpo è stato poi sezionato e diventerà in parte cibo per i felini della struttura e in parte sarà destinato ad attività di ricerca. Il direttore scientifico dello zoo danese Bengt Holst ha dichiarato “Sappiamo che stiamo facendo la cosa giusta, le numerosi reazioni non incideranno sul nostro modo di operare. Vogliamo evitare problemi di consanguineità e i geni di Marius erano già ben rappresentati tra le giraffe presenti allo zoo”. Un altro animale sacrificato per l’avidità dell’uomo, animali che vengono riprodotti e venduti come merce, salvo sbarazzarsene quando diventano inutili ai propri scopi.
Guarda il video: http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-26098935

Per questa notizia ringraziamo:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Uccisa nello zoo la giraffa Marius, in pasto alle tigri. Una vergogna.

Uccisa nello zoo la giraffa Marius, in pasto alle tigri. Una vergogna.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi