Tutti gli esami da svolgere dopo i 40 anni

Tutti gli esami da svolgere dopo i 40 anni

Superati gli "anta" bisogna fare i conti con il proprio corpo che cambia, monitorando lo stato di salute dell'organismo. In collaborazione con lo staff della Farmacia Pelizzo, che da diversi anni garantisce esami del sangue a Udine, abbiamo stilato un elenco di controlli che è bene svolgere per tutelare la propria salute dopo aver superato la soglia dei 40 anni. Svolgere degli esami periodici, insieme ad una vita sana con una dieta equilibrata, consente inoltre di aumentare il proprio periodo di attività in ottima forma per almeno altri 5 anni. Vi consiglio di concordare con il vostro medico di base gli esami più urgenti a cui sottoporsi, anche in base alla propria situazione di salute, poiché potrebbero esserci test più urgenti rispetto ad altri se soffrite di determinate patologie.

In questo modo potrete verificare se nella vostra famiglia ci sono stati casi di patologie di natura cardiovascolare, diabete, ipertensione e colesterolo alto. Dopo questa indagine sarà possibile sottoporsi ad esami specifici per monitorare meglio i valori del vostro organismo e prevenire quindi determinate malattie. Fate attenzione e monitorate costantemente il colesterolo alto, che è una delle cause più frequenti di attacchi di cuore e di ictus. Allo stesso modo vi suggerisco di misurare la pressione sanguigna almeno una volta all'anno. Altro esame particolarmente indicato è l'elettrocardiogramma sotto sforzo, molto utile per monitorare la salute cardiovascolare.

Infine bisogna prestare particolare attenzione ai tumori, poiché un'accurata azione di prevenzione può salvarvi la vita. Gli uomini in genere sono restii a sottoporsi al controllo della prostata, che invece è una zona molto delicata dove solitamente si sviluppano i tumori. Il 66% non ritiene opportuno fare dei controlli di prevenzione alla prostata, una cifra troppo alta se rapportata al numero di tumori che nascono in quella zona. Per le donne che hanno superato i 40 è possibile sottoporsi ai pap-test, che permettono di individuare eventuali  lesioni pretumorali al collo dell'utero, che vengono curate con successo nel 100% dei casi. Per le donne tra i 40 ed i 50 anni è opportuno svolgere, ogni 2 anni, la mammografia, che consente di ridurre la trasformazione maligna di lesioni pretumorali fino all'80%.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi