Tablet, come scegliere quello più adatto

Un tablet 3G o solo wifi? iPad, Samsung o Surface? 16, 32 o 64GB di memoria? Ecco come scegliere il più adatto alle proprie esigenze

 

Per scegliere un tablet è innanzitutto utile scegliere il sistema operativo più adatto alle proprie esigenze. Per farlo è possibile informarsi su Samsung, Apple o altri brand in rete, dove moltissime sono le informazioni relative ai dispositivi elettronici e ai loro usi. Da Android, il più versatile, a iOS, semplicissimo da usare, fino a Windows, che permette una totale integrazione con il proprio pc, ogni software ha infatti i suoi vantaggi ed è bene conoscerli per scegliere correttamente.

Tablet connessi alla rete

Immediatamente dopo la scelta del sistema operativo, il consumatore intenzionato all’acquisto di un tablet dovrebbe decidere tra le diverse possibilità di connessione alla rete. Tutti i dispositivi di questo genere possono infatti connettersi alla rete wifi, ma, come ben si sa, in Italia gli hotspot non sono ancora largamente disponibili sul territorio. La scelta, quindi, se si è intenzionati a navigare anche in mobilità potrebbe essere quella di un tablet 3G o 4G che permette, tramite l’utilizzo di una sim per connettersi alla rete dati.

Tablet al posto del pc portatile

Se si volesse sostituire il proprio pc portatile con un tablet è di certo possibile farlo. La maggior parte dei programmi presenti sui nostri pc sono infatti disponibili anche come applicazioni per dispositivi mobili, eccetto particolari e complessi software di calcolo o di video editing. È anche possibile connettere mouse e tastiera per superare i limiti del touchscreen attraverso l’uso del Bluetooth e, infine, stampare documenti connettendosi via wifi a stampanti specifiche dette e-print.

Dimensione del display

Per scegliere la dimensione del display del proprio tablet è necessario fare mente locale sull’esperienza d’uso prevista. Se si ha intenzione di utilizzare il tablet in mobilità o in viaggio è preferibile scegliere uno schermo di dimensioni contenute, per esempio 7 o 8”. Se invece si ha l’intenzione di servirsi del dispositivo in casa per la visione di video o l’ascolto di musica è più adatto un 10”. Qualora si volesse sostituire il pc, sono addirittura disponibili particolari modelli da 12”, perfettamente compatibili con questa esigenza.

Memoria di archiviazione

Prima di scegliere la capienza del tablet è necessario ricordarsi che il dato riportato tra le caratteristiche del prodotto non tiene conto dello spazio rubato dal sistema operativo, che deve quindi essere sottratto. Inoltre ci si premuri di verificare la possibilità di inserimento di una micro SD aggiuntiva che consente di aumentare lo spazio a disposizione. A questo punto è possibile prevedere se, utilizzando archiviazioni in cloud, sono abbastanza 8 o 16GB oppure è necessaria una memoria di taglio maggiore che raggiunga i 32 o i 64GB.

Tablet con funzione di videochiamata

La videochiamata è una funzione importante per molti consumatori interessati all’acquisto di un tablet. Se in generale questi dispositivi elettronici dispongono di fotocamere posteriori attraverso cui scattare fotografie, non sempre però possiedono anche un obiettivo anteriore. Per verificare questo dato è sufficiente controllare se nella parte superiore del tablet è montata o meno la lente. Nel caso fosse presente è sicuramente possibile videochiamare direttamente dal proprio tablet.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi