Studiare negli Stati Uniti è possibile, ma attenzione ai requisiti di lingue e ai visti

Le numerose serie televisive americane hanno permesso al grande pubblico di conoscere più da vicino il particolare sistema di studio scolastico e universitario degli Stati Uniti. Forse proprio per questo negli ultimi anni sempre più giovani si sono interessati alla possibilità di recarsi negli USA a studiare, talvolta anche a seguire solo pochi corsi per rendere più completo e competitivo il curriculum didattico e le proprie competenze.

 

Studiare negli Stati Uniti: la certificazione linguistica

Prima di preoccuparsi dei visti necessari per il soggiorno negli Stati Uniti, e della possibilità di usare l'ESTA USA, è necessario sapere che gli stranieri che si iscrivono a un corso di studi americano, sia esso di scuola superiore o universitario, devono dimostrare di conoscere perfettamente la lingua. Pertanto, prima di partire è necessario ottenere una certificazione specifica. Attenzione però: si tratta di esami molto selettivi che vengono svolti solo in determinate scuole autorizzate e secondo calendari ben precisi.

A seconda del tipo di corso di studi al quale ci si vuole iscrivere servirà un certificato differente. Per i corsi si livello scolastico sarà necessario superare il SAT (Scholastic Aptitude Test) mentre per l'iscrizione all'Università si dovrà conseguire il TOEFL (Test of English as a Foreign Language). Infine, per le business school, ossia per l'alta formazione post-laurea, bisognerà conseguire il certificato GMAT (Graduate Management Admission Test).

 

La valutazione dei tempi

Gli scambi culturali tra Italia e Stati Uniti sono molto frequenti, grazie anche al programma Fullbright realizzato dal Ministero Italiano degli Affari Esteri e dal Dipartimento di Stato Statunitense. Tuttavia, i posti disponibili presso le diverse scuole e università non sono moltissimi. Per questo motivo è necessario inviare la propria candidatura e la documentazione almeno un anno prima che il corso selezionato abbia inizio. Bisogna ricordare che negli States ci si candida presso un'Università ma non è detto che si venga selezionati. Per questo motivo, se si è fortemente intenzionati a studiare negli Stati Uniti può essere conveniente inviare candidature e documenti necessari a più College.

I College americani impiegano in media un paio di mesi prima di rispondere approvando o meno la candidatura. Questo significa che l'iscrizione a un'Università statunitense deve essere programmata per tempo circa un anno prima e curata nei minimi dettagli. Anche perché bisogna organizzarsi anche per le richieste di visti per lo studio, che possono essere rilasciati in maniera più o meno rapida a seconda della durata dei corsi e, quindi, della permanenza sul suolo statunitense.

 

I visti per lo studio

Riguardo il visto per poter studiare negli Stati Uniti è necessario porre molta attenzione per non rischiare di non poter completare il proprio corso di studi per visti scaduti o non validi. Per prima cosa, quindi, va sottolineato che se si ha intenzione di recarsi negli USA per una prima valutazione dei College o per comprendere qual è lo stile di vita degli studenti americani, non sarà necessario un visto studio ma un semplice Esta USA. Si tratta di un'autorizzazione per il soggiorno su territorio statunitense per un periodo di tempo consecutivo non superiore ai novanta giorni. Questo visto ha una durata di due anni e permette di recarsi negli USA per un massimo di 180 giorni all'anno. L'ESTA è molto pratico da richiedere: basta fare una richiesta online e, in caso di accettazione, in meno di 72 ore si avrà il visto.

Il visto ESTA tuttavia non è sufficiente quando ci si reca negli Stati Uniti per frequentare l'Università. Come sottolineato, infatti, presenta una durata limitata che può essere sfruttata per fare un sopralluogo e imparare a conoscere i College ma non per tutto il periodo in cui si studia lì.

Dopo che un College approva la domanda di iscrizione diventa quindi fondamentale fare richiesta di uno specifico visto di studio. Alla richiesta del visto andrà allegata la lettera di accettazione del College e un documento specifico che verrà rilasciato dal College stesso. Si tratta del SEVIS (Student and Exchange Visitor Information System), in cui viene specificata l'accettazione degli studenti non americani al College. Il visto può essere richiesto presso l'ambasciata o il consolato statunitense: a differenza dell'ESTA USA, tuttavia, i tempi di attesa sono più lunghi per cui è fondamentale procedere con la richiesta non appena si sappia dell'accettazione al College.

 

Conclusioni

Studiare negli Stati Uniti non è un sogno impossibile ma sicuramente un progetto che va studiato e organizzato in ogni aspetto. Bisogna infatti sapere che per poter fare domanda di ammissione è necessario un certificato specifico che dimostri la conoscenza della lingua e, una volta accettata la domanda di frequenza, si dovrà provvedere a un visto per il soggiorno su territorio statunitense come studente. I tempi necessari allo svolgimento delle pratiche burocratiche possono richiedere diversi mesi per cui è molto importante muoversi per tempo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi