Canada: riaffiora acqua di un miliardo e mezzo di anni, nuove ipotesi sulla vita extraterrestre

Gli scienziati hanno scoperto qualcosa di sorprendente in Ontario, Canada. Dell’acqua bloccata in profondità sotto la roccia canadese stava lentamente colando fuori dalle gallerie che i cercatori d’oro stavano perforando in collina. Quando alcuni scienziati britannici hanno chiesto di assaggiare l’acqua, questi hanno scoperto che l’acqua …

Evidenziamo questa news by:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo:

Canada: riaffiora acqua di un miliardo e mezzo di anni, nuove ipotesi sulla vita extraterrestre

acqua di un miliardo e mezzo di anni scopera in Ontario CanadaGli scienziati hanno scoperto qualcosa di sorprendente in Ontario, Canada. Dell’acqua bloccata in profondità sotto la roccia canadese stava lentamente colando fuori dalle gallerie che i cercatori d’oro stavano perforando in collina. Quando alcuni scienziati britannici hanno chiesto di assaggiare l’acqua, questi hanno scoperto che l’acqua in questione era vecchia di un miliardo di anni.

L’acqua potrebbe essere la più antica del pianeta e porta alla possibilità di vita simile su Marte.

Queste antiche sacche di acqua sono state analizzate da ricercatori delle Università di Toronto, Lancaster, Manchester e McMaster. I ricercatori ritengono che quest’acqua sotterranea isolata e profonda possa contenere sostanze chimiche note per sostenere la vita.

Le rocce che contengono questa acqua sono simili a quelle trovate su Marte, alimentando le speranze che simili acque possano essere scoperte nelle profondità delle calotte polari marziane.

Analizzando l’acqua, i ricercatori hanno scoperto che è ricca di gas disciolti quali l’idrogeno, metano e altri tipi di gas nobili come argon, xeno, elio e neon. I ricercatori affermano che il contenuto di idrogeno in acqua è tanto quanto quella che si trova intorno ai camini idrotermali nelle profondità dell’oceano.

Questi gas forniscono energia sufficiente per i microbi che non sono stati esposti al sole per miliardi di anni. Le rocce cristalline che circondano l’acqua si dice che siano vecchie di circa 2,7 miliardi di anni, ma fino ad oggi nessuno ha creduto che l’acqua sarebbe quella vecchia. Tuttavia, con l’aiuto di alcune tecniche, hanno scoperto che l’acqua è vecchia di almeno 1,5 miliardi di anni.

Come si fa a testare l’età di acqua? Non facilmente, si scopre. In genere hai bisogno di una grande quantità di acqua, e di un laboratorio per fare l’analisi chimica complessa. Ci sono diverse tecniche, ma la più comune è da testare su isotopi di idrogeno e di elio. Entrambi si trovano in grande quantità nell’universo, e fortunatamente per i chimici, servono anche a decadere a determinati intervalli noti. Misurare quegli intervalli essenzialmente ti dà una stima approssimativa di quanto tempo l’acqua sia stagnante, senza l’introduzione di nuovo idrogeno o elio.
acqua di un miliardo e mezzo di anniIn questo caso, gli isotopi erano piuttosto vecchi. Gli scienziati hanno messo il numero in 1,5 miliardi di anni, ma potrebbe essere più vecchio, con una magnitudo di un altro miliardo. Si tratta probabilmente di un residuo di antichi oceani prima che fosse coperto da masse di oggi. Eppure non è l’acqua che interessa davvero gli scienziati. Bloccati in quell’acqua antica possono esserci microbi unicellulari vissuti praticamente in un altro pianeta per quasi la metà dell’esistenza terrestre. Vissuti moltissimo tempo prima dei primi esseri umani. 750 milioni di anni circa prima della comparsa dei dinosauri.

“Abbiamo trovato un sistema fluido interconnesso nel basamento cristallino canadese profondo vecchio di miliardi di anni e in grado di sostenere la vita. La nostra scoperta è di grande interesse per i ricercatori che vogliono capire come i microbi si evolvono in isolamento, ed è centrale per tutta la questione dell’origine della vita, la sostenibilità della vita, e la vita in ambienti estremi e su altri pianeti” afferma Chris Ballentine, dell’Università di Manchester, co-autore dello studio e direttore del progetto.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Prima di questo, il record del più antico scoperto di acqua più antica era intrappolato in bolle nella roccia, ma non era in grado di sostenere la vita. Le caratteristiche di questa acqua antica è simile all’acqua più “giovane” che scorre da una miniera di 2,8 km sotto terra in Sud Africa, che ha sostenuto precedentemente la presenza di microbi.

“I nostri colleghi canadesi stanno cercando di scoprire se l’acqua contiene vita in questo momento. Che cosa possiamo essere certi è che abbiamo individuato un modo in cui i pianeti possono creare e mantenere un ambiente favorevole alla vita microbica per miliardi di anni. Questa è indipendentemente da come inospitale della superficie potrebbe essere, aprendo la possibilità di ambienti simili nel sottosuolo di Marte “, ha detto il dottor Greg Holland, della Lancaster University, autore principale dello studio.

Notizia su:
http://www.scienceworldreport.com/articles/6884/20130516/billion-year-old-water-found-canada-holds-clues-ancient-life.htm

e su:
http://newswatch.nationalgeographic.com/2013/05/16/in-canadas-ancient-water-new-life/

Per questo post si ringrazia:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Canada: riaffiora acqua di un miliardo e mezzo di anni, nuove ipotesi sulla vita extraterrestre

Canada: riaffiora acqua di un miliardo e mezzo di anni, nuove ipotesi sulla vita extraterrestre

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi