Shopping Club: cosa sono e come funzionano

Milano è la città della moda, si sa, ed esistono diversi posti dove fare shopping , soprattutto per lo shopping di lusso , ad esempio, Via Montenapoleone ( Gucci , Versace , Fratelli Rossetti , Prada , Cartier , ecc ) , Via della Spiga ( D & G , Sergio Rossi , Tod ‘S, Bulgari ecc ) Via Sant’Andrea ( Chanel , Armani , Moschino , Kenzo , ecc ) , Via Manzoni , Via Borgospesso e Via Santo Spirito . 

L’elegante Via Manzoni ospita Spazio Armani al n. 31 . Questa è la Giorgio Armani multi- concept store dove è possibile ammirare gli showroom Emporio Armani , Armani casa e Armani fiori . Si può anche avere un aperitivo all’Emporio Armani Cafè o trascorrere una serata al ristorante Nobu , con una cena dai migliori chef giapponese ad emergere negli ultimi 10 anni : Nobuyuki Matsuhisa , che ha aperto questa catena di ristoranti insieme a Robert de Niro .

Ma, anche questo si sa, accedere a questi templi del lusso non è cosa per tutti. E allora cosa devono fare le persone normali per potersi avvicinare alla qualità ed al fascino dei grandi marchi?

A Milano, oramai da anni, hanno fatto la comparsa gli Shopping25 Club, vediamo cosa sono e come funzionano.

Gli Shopping Club sono dei negozi presso i quali possono acquistare solo ed esclusivamente i clienti tesserati. Solitamente si tratta di dipendenti di grosse aziende che, attraverso i CRAL, siglano convenzioni con i gestori degli Shopping Club, affinchè i lodo dipendenti possano acquistare prodotti di vario genere a prezzi scontati o addirittura scontatissimi.

Gli Shopping Club lavorano per convenzioni e tesseramento perché collocano sul mercato prodotti e merci provenienti dal circuito della pubblicità in cambio merce. In pratica queste aziende si occupano di organizzare campagne pubblicitarie per i loro clienti i quali pagano queste prestazioni in merce e non in denaro (o parte in merce e parte in denaro).

Queste merci vengono quindi date in pagamento per la pubblicità a prezzi irrisori. Il gestore dello Shopping Club si occupa di monetizzarne il valore vendendole attraverso i propri punti vendita a prezzi solitamente nettamente inferiori a quelli di mercato.
E’ evidente che se gli Shopping Club non fossero ad ingresso limitato si creerebbe un certo danno a carico della normale rete di vendita che, spesso, acquista gli stessi prodotti a prezzi più alti di quanto non paghino gli Shopping Club (i quali devono ovviamente sostenere i costi della campagna pubblicitaria e realizzare anche il loro utile d’impresa).

Ogni Shopping Club ha le sue regole e per conoscere se è possibile essere tesserati occorre contattarli direttamente.

Visita www.advdeal.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi