Scaricare app sullo smartphone per restare in forma, il fitness 2.0

Moltissimi ormai gli utenti che scaricano app per smartphone e tablet dedicate al fitness o al benessere fisico: con o senza braccialetti digitali.

Mettendo i piani tariffari Wind a confronto con quelli di Vodafone, Tre, ecc, è possibile approfittare delle proposte migliori, a secondo di quelle che saranno le nostre specifiche esigenze, e riuscire così ad accaparrarsi a un buon prezzo uno smartphone o un tablet con chiamate, sms e traffico internet incluso in un’unica rata. Grazie a smartphone o tablet, inoltre, sarà possibile avere accesso all’app store di riferimento, Google Play per i dispositivi con sistema operativo Android e l’App Store di Apple per gli smrtphone con iOs.

 L’accesso al negozio online ci permetterà di scaricare sul nostro smartphone o tablet tutte le centinaia di migliaia di applicazioni presenti sugli store, in grado ormai di rispondere a ogni tipo di esigenza, ludica ma anche lavorativa. Anche i patiti di fitness e benessere troveranno online applicazioni adatte a loro, considerando il grande successo che app del genere stanno avendo. Lo dimostra Research Now per Mobiquity, studio condotto a marzo scorso su un campione di mille utenti americani che fanno uso dal proprio smartphone di app sul fitness, sul benessere e sulla salute.

 Le app per smartphone e tablet dedicate al fitness, al dimagrimento o semplicemente al tenersi in forma facilmente, soprattutto negli Stati Uniti, stanno avendo un successo incredibile, portando quasi alla dipendenza migliaia di utenti. È possibile scegliere tra migliaia di applicazioni, gratuite o a pagamento. Esse si sono moltiplicate a ritmo esponenziale proprio per cavalcare la tendenza del momento e dall’indagine Research Now per Mobiquity pare che oltre i due terzi degli utenti di applicazioni inerenti l’attività fisica le controllino almeno una volta al giorno.

Se quindi il 45% degli utenti si limita a controllare le proprie app su fitness e benessere una volta al giorno, la ricerca americana, inoltre, segnala che ben un intervistato su quattro le consulta invece più volte al giorno, mentre il 18% vi accede almeno una volta a settimana. La ragione principale di questo successo delle app sul fitness per smartphone e tablet, oltre alla moda che sicuramente ne è una componente, è però anche la possibilità di verificare i risultati raggiunti, trasformando a tutti gli effetti lo smartphone in un «personal trainer 2.0». 

Ma per convincere gli americani a fare attività fisica c’era veramente bisogno di un app? Certo è che le applicazioni per smartphone e tablet danno la possibilità di controllare i risultati raggiunti in modo veloce e preciso, stimolando l’utente a proseguire il cammino, magari di dimagrimento, intrapreso e duramente perseguito. Inoltre, il successo potrebbe essere anche dovuto alla sempre maggiore consapevolezza da parte degli americani dell’importanza del benessere e dello svolgere attività fisica.

La diffusione delle applicazioni per il fitness su smartphone e tablet vanno anche di pari passo con la crescita degli utenti che possiedono dispositivi elettronici indossabili, come i famosi braccialetti, venduti da Apple ma non solo, per la misurazione in tempo reale dei parametri biomedici. Questi dispositivi, che secondo il 75% degli americani (dati ON World) avranno un impatto positivo sulla salute, rappresentano una grossa novità che, oltre ad aiutare gli appassionati di fitness nelle loro misurazioni, potrebbero veramente rivoluzionare anche la ricerca medica, per quello che riguarda la raccolta dati, e la stessa salute di chi li indossa, magari segnalando il sopraggiungere di eventi cardiaci sospetti.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi