Alla scoperta della Basilica di San Lorenzo

La Basilica di San Lorenzo fuori le mura, così come specifica il nome, è una delle chiese esterne alla cinta muraria che un tempo delineava i confini della parte più centrale del territorio di Roma. Fa parte del cosiddetto giro delle sette chiese, e per la precisione è collocata all’altezza del primo tratto extraurbano della via consolare Tiburtina.

La chiesa ed il cimitero del Verano

La chiesa è dedicata al martire San Lorenzo, e la sua posizione è importante anche perchè alle sue spalle è collocato il cimitero monumentale del Verano, il primo del comune di Roma. Chi si trova a soggiornare in un hotel di questa zona centrale di Roma, come l’albergo Laurentia, deve assolutamente spendere una mezza giornata per visitare sia la chiesa che il cimitero monumentale. Il comune infatti ha predisposto degli itinerari specifici per guidare i visitatori alla scoperta dei luoghi in cui riposano personaggi famosi del mondo dell’arte, della storia e dello spettaacolo.

Cosa vedere nella basilica

La chiesa ha origini molto antiche: la prima costruzione è di epoca Costantiniana, e risale al IV Secolo, allo scopo di onorare la memoria del martire Lorenzo. Durante il corso del primo millennio furono erette altre costruzioni, fra cui una basilica minore pelagiana. I lavori per ampliare l’architettura del sito religioso furono voluti da Papa Onorio III intorno al 1200, che rivoluzionò la vecchia struttura e inserì una serie di affreschi all’interno della nuova basilica che avrebbe ospitato l’incoronazione dell’imperatore di Costantinopoli Pietro di Courtenay.

Gli affreschi rappresentavano ovviamente le vicende della vita del santo patrono, nonché di un altro martire, santo Stefano, il primo della storia cristiana.

Per tutto il periodo dell’alto medioevo, fino alla metà del diciannovesimo secolo, fu ordinata a sede del patriarca di Gerusalemme, fin quando fu trasferita effettivamente nella capitale della spiritualità per antonomasia, sede della passione di Cristo.

Attualmente la basilica di San Lorenzo è una parrocchia, appartenente alla V prefettura di Roma, e la sua amministrazione è operata dai frati cappuccini fin dal 1855. All’interno della chiesa sono presenti delle tombe di personaggi importanti della storia della chiesa (Pio IX e altri cinque papi) e della politica italiana, come Alcide De Gasperi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi