Ricercatori analizzano il dinosauro nascosto negli attuali tacchini – video

La locomozione negli uccelli viventi (Neornithes) ha due caratteristiche notevoli: i ponti di piuma assistita, e l’uso di arti posteriori insolitamente accovacciati per il supporto bipede e il movimento. Quando e come queste caratteristiche funzionali si siano evolute rimangono un mistero. Tuttavia, l’avvento di approcci di modellazione al …

Ricercatori analizzano il dinosauro nascosto negli attuali tacchini – video

La locomozione negli uccelli viventi (Neornithes) ha due caratteristiche notevoli: i ponti di piuma assistita, e l’uso di arti posteriori insolitamente accovacciati per il supporto bipede e il movimento.

Quando e come queste caratteristiche funzionali si siano evolute rimangono un mistero.

Tuttavia, l’avvento di approcci di modellazione al computer e le scoperte di esemplari chiave eccezionalmente conservati rendono ora possibile l’uso di dati quantitativi su tutto il corpo.

La morfologia per affrontare la biomeccanica è alla base di questo problema.

Alcuni ricercatori hanno effettuato ricostruzioni del corpo digitali per quantificare le tendenze evolutive in biomeccanica dell’apparato locomotore (proporzioni di tutto il corpo e la posizione centrale-di-massa) attraverso il clade Archosauria. Il video:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Usando la ricostruzione digitale tridimensionale per valutare la forma del corpo di dimensioni scheletriche per 17 archosauri lungo la linea evolutiva ancestrale degli uccelli, eccezionalmente conservata nei piumati Microraptor , Archaeopteryx , Pengornis e Yixianornis, che rappresentano tappe fondamentali nell’evoluzione del piano corpo aviario.

Piuttosto che una transizione discreta da posture più erette nelle basali-maggior da parte degli uccelli (Avialae) e il loro sottogruppo si è immediatamente rivolto verso il genre deinonychosauria. Si ipotizza che i risultati supportino di una graduale fase evolutiva, l’acquisizione progressiva di posture e di arti più accovacciati in gran parte nell’evoluzione dei teropodi anche se troviamo la prova di un cambiamento accelerato all’interno del clade Maniraptora (uccelli e dei loro parenti più stretti, come deinonychosaurs).

“Inoltre, mentre la riduzione della coda è ampiamente accettata per essere il fattore primario morfologico correlato con centro-di-massa posizione e, quindi, l’evoluzione di arti posteriori e della postura abbiamo invece trovato che l’allargamento degli arti pettorali e hanno più curve associate e hanno un’influenza molto più forte. Curiosamente, il nostro sostegno per l’insorgenza di tendenze morfo-funzionali accelerate all’interno di Maniraptora sono strettamente correlate con l’evoluzione del volo. Troviamo che l’evoluzione delle arti anteriori si allargano e sono fortemente legate, tramite il centro di tutto il corpo di massa, alla funzione degli arti posteriori durante la locomozione terrestre. Suggeriamo che l’evoluzione di volo aviaria è legata alle novità anatomiche dell’arto pelvico, nonché il pettorale” hanno concluso i ricercatori.

Fonte:
http://www.nature.com/nature/journal/v502/n7469/full/nature12482.html

Per questo post ringraziamo:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Ricercatori analizzano il dinosauro nascosto negli attuali tacchini – video

Ricercatori analizzano il dinosauro nascosto negli attuali tacchini – video

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi