Recupero dati a Roma: che cos’è?

Il recupero dati a Roma è un servizio che permette di recuperare i dati da dispositivi di vario tipo o supporti informatici che, per motivi diversi, hanno smesso di funzionare o comunque rendono impossibile l’accesso ai dati stessi. Tra i vari dispositivi su cui è possibile intervenire, vi sono gli smartphone, gli hard disk, i server, le chiavette Usb, le pen drive, le SSD, le schede di memoria, i dvd, i sistemi Nas e i cd. A volte, il procedimento viene effettuato in un ambiente speciale, noto come camera bianca, che è totalmente sterilizzato e asettico.

Ma come funziona il processo di recupero dati a Roma portato a termine da un centro specializzato? Una volta che i tecnici ricevono il supporto su cui bisogna intervenire, vengono effettuate delle valutazioni e delle analisi sul suo stato, che hanno lo scopo di individuare il tipo di problema e, di conseguenza, identificare le azioni che devono essere intraprese per risolverlo o comunque per estrarre i dati e metterli nuovamente a disposizione del cliente. L’obiettivo finale, in sostanza, è quello di intervenire nel minor tempo possibile (ma i tempi variano in funzione del tipo di danno) sul sistema di storage, al fine di ripristinare il suo funzionamento (in modo temporaneo o definitivo, a seconda dei casi), in modo tale che si possa capire quali sono e quanti sono i file che possono essere recuperati e, soprattutto, a quale livello di integrità.

Questa fase è, come si può immaginare, molto delicata e altrettanto importante, anche perché si tratta di andare ad agire su un supporto che è già compromesso, malfunzionante o guasto: ecco perché la riuscita di tale processo è indispensabile, tenendo conto anche del fatto che nella maggior parte dei casi si dispone unicamente di una possibilità per l’estrazione dei dati. Nel momento in cui questo passaggio viene completato con successo, dunque, viene compilata una lista dei file recuperabile, e per ciascuno di essi è specificato lo stato di integrità: in questo modo il cliente ha l’opportunità di capire qual è la situazione complessiva e se gli convenga effettuare il recupero dati oppure no.

A volte, per il recupero dati a Roma la fase di prognosi non è prevista, e i tecnici dei centri eseguono subito e direttamente il recupero: naturalmente, in tali circostanze, il costo dell’intervento è addebitato al cliente unicamente nel caso in cui esso vada a buon fine. Le percentuali di successo per il recupero dati si attestano intorno al 97 o 98 % dei casi, tenendo conto che un esito positivo corrisponde al raggiungimento di non meno dell’80% di file ancora funzionanti. Insomma, come si vede si tratta di pratiche tutt’altro che semplici, e che proprio per questo richiedono l’intervento di un personale qualificato e di professionisti del settore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi