Ragazzo crea impero della droga su internet, ora rischia l’ergastolo

Quello in foto sembra un ragazzo normale come tutti gli altri. Alla LinkedIn appare come consulente per gli investimenti e imprenditore. Il suo curriculum dice che è stato CEO di una libreria on-line e ha lavorato anche presso l’Università della Pennsylvania. Fin qui, niente di anormale che lo…

Ragazzo crea impero della droga su internet, ora rischia l’ergastolo

Ross Ulbricht
Quello in foto sembra un ragazzo normale come tutti gli altri. Alla LinkedIn appare come consulente per gli investimenti e imprenditore. Il suo curriculum dice che è stato CEO di una libreria on-line e ha lavorato anche presso l’Università della Pennsylvania. Fin qui, niente di anormale che lo distingue da qualsiasi altro giovane imprenditore.

In fondo sulla strada del successo non cambia molto le cose. Lui è alto e magro. I suoi amici più stretti dicono che è molto gentile e ha un buon aspetto, in grado di guadagnare la fiducia degli scettici anche solo con un’occhiata. Tuttavia, è il cervello di Silk Road (una rete di mercato nero, da dove si può comprare e vendere la droga ad assumere sicari), e sta attualmente affrontando accuse relative al traffico di droga e riciclaggio di denaro.

Gli ultimi momenti rilasciati da Ross Ulbricht erano degni di un libro di John Le Carré. E ‘successo un martedì mattina dello scorso ottobre, quando l’FBI ha fatto irruzione nella biblioteca di San Francisco, dove è stato assorto nel suo computer portatile.

Lo scopo dell’operazione era non solo prenderlo, ma anche prevenire l’organo di chiusura elettronico. Trenta ufficiali lo hanno arrestato e sequestrato i suoi beni.

E avevano pieno diritto. Ulbricht era da tempo che gestisce agenzie di Silk Road di un amministratore chiamato Mastermind e rilasciate sotto lo pseudonimo di Frosty.

I ricercatori hanno dovuto fare un lungo studio, al fine di unire i pezzi del puzzle dell’identità di Ulbricht.

‘Altoid’, è il primo brano Silk Road.

L’indagine è iniziata da un nome in codice che ha rilevato nel gennaio 2011 più specificamente, un innocente nome di posta “Shroomery”, in cui gli utenti stavano discutendo l’uso di funghi allucinogeni.

Lì, un netizen soprannominato Altoid ha scritto in proposito: “Ho appena trovato un sito web chiamato Silk Road, che ne pensi?”. Ha incluso un collegamento che ha portava ad un blog WordPress in cui erano pubblicate le istruzioni sono
per accedere al sito.

Il tempo passava e Altoid è apparso altrove. E poi in un altro. Poi, l’FBI ha concluso che qualcuno era impegnato in tattiche da utilizzare sul marketing online .

In altre parole, Altoid stava cercando di fare qualcosa di virale per Silk Road. E la verità è che ci è riuscito.

Ross Ulbricht ha creato Silk Road nel gennaio 2011 sotto forma di un sito internet nascosto consentendo l’accesso illegale acquisto e la vendita di prodotti e servizi anonimamente criminali. Lavorando sulla pagina DI quella che viene chiamata la rete “Tor”, uno groviglio di comunicazioni mantiene nascosti l’indirizzo IP dei computer degli utenti.

Silk Road è diventato il mercato internet criminale più sofisticato e completo e fatto e che ha fruttato milioni per Ulbricht. Un cyber Bazaar per la ​​vendita di tutti i tipi di beni e servizi illegali divisi in quattro capitoli: Farmaci, servizi (ad esempio, computer piratati), beni digitali (Software nocivo, contenuti video pirata, ecc) e contraffatti (con offerte a vendere tutti i tipi di documenti e carte di credito false).

Ad esempio, è possibile noleggiare un sicario da 40.000 bitcoin all’inizio e altri 40.000 dopo aver soddisfatto la richiesta.

Tra il novembre 2011 e il settembre 2013 l’attività era in pieno boom. Migliaia di utenti di Internet hanno effettuato acquisti di sostanze illegali tra cui eroina, cocaina, ecstasy o LSD venditori USA e in altri paesi, compresa la Spagna. La rete ha avuto un dispositivo di pagamento con la moneta elettronica Bitcoin per facilitare il funzionamento delle operazioni illecite e continuare ad aumentare, così che le sue casse del suo CEO accumulassero percentuali succulente.

Per avere un’idea di quanti soldi si fanno in movimento su questa pagina web, quando fu arrestato, negli Stati Uniti gli hanno confiscato circa 28 milioni di dollari di valuta elettronica. Aveva su Silk Road più di 900.000 utenti registrati sin dalla sua creazione ed è venuto a generare business per oltre 1.200 milioni di euro.

Ma Ulbricht ha commesso un errore. Diversi mesi dopo, Altoid apparve di nuovo dando l’indirizzo ad un’autorità di tennis, che scrisse alla sua email. In un messaggio pubblicato scrissero che cercavano una tecnologia per la comunità di esperti in bitcoin, chiedendo che se fosseto stati interessati di inviare una email a rossulbricht@gmail.com .
Ross Ulbricht
Con un indirizzo Gmail in mano, i ricercatori hanno avuto accesso ai loro account di Google+ e YouTube, tra gli altri. Hanno scoperto alcuni degli interessi di Ulbricht. Tra questi, l’economia.

Ulbricht avrebbe più volte richiesto ai servizi di assassini assunti al fine di tutelare la segretezza delle sue operazioni, in particolare, nel tuo account YouTube preferito, aveva diversi video del Ludwig von Mises Institute. Molto più tardi, nel forum di discussione di Silk Road, Dread Pirate Roberts (come era noto sul web), faceva diversi riferimenti all’istituto, che ha fornito loro a trovare più indizi.

Dopo aver individuato gli indirizzi IP utilizzati per accedere, hanno potuto concentrare la loro ricerca a San Francisco sino ad arrivare alla biblioteca di San Francisco.

Le autorità federali questa settimana hanno depositato accuse do giustizia contro Ross Ulbricht, che è accusato di essere il creatore della Via della Seta. Ullbricht, 29 anni, è stato accusato di quattro capi d’accusa relativi al traffico di droga e riciclaggio di denaro e, in caso di condanna, potrebbe essere condannato all’ergastolo.

Alcune fonti suggeriscono anche che Ulbricht avrebbe ripetutamente chiesto ai servizi di assassini assunti al fine di tutelare la segretezza delle sue operazioni, che alla fine non ha potuto dimostrare.

Un compagno di squadra del liceo, Thomas Haney, ha detto ai media che potrebbe raggiungere Ross immaginare l’acquisto di Silk Road, ma mai in regia. “E ‘una delle persone più belle che abbia mai incontrato”, ha affermato convinto. Un altro ricordato per tutto il giorno a destra nella stanza, al lavoro sul suo computer.

Ulbricht ha visto la sua azienda come una versione limitata di Amazon e aveva una visione molto chiara di quello che voleva in futuro. “In sostanza, Silk Road è un modo per evitare la regolamentazione statale”, ha detto Dread Pirate Roberts in un’intervista alla rivista Forbes , realizzata attraverso la rete di computer Tor. “Se dicono che non possiamo comprare e vendere certe cose, lo faremo comunque e non subiremo abusi da loro.”

Poco dopo essere stato chiuso, la Via della Seta torna alla vita. Secondo AllThingsVice, i creatori della versione 2.0 sono gli stessi che hanno amministrato e moderato il sito originale. Nessuno sa con certezza come durerà o se siano soddisfatte le previsioni di Ulbricht. Ciò che sembra più probabile è che nulla gli impedirà di andare in carcere.

Fonte: www.elconfidencial.com

Per questa news ringraziamo:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Ragazzo crea impero della droga su internet, ora rischia l’ergastolo

Ragazzo crea impero della droga su internet, ora rischia l’ergastolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi