Quale futuro per il Teatro Valle? Il nuovo numero di Theatrama

Quale futuro per il Teatro Valle? Il nuovo numero di Theatrama
La vicenda del Teatro Valle di Roma occupa il dibattito culturale italiano da circa tre anni. Dopo lo sgombero di questi giorni il destino del più importante teatro italiano è tornato prepotentemente di attualità. Una questione spinosa che tocca diversi ambiti. Non riguarda esclusivamente il teatro e il suo futuro, ma ingloba aspetti giuridici, politici, filosofici e sociali. Il nuovo numero di Theatrama, una rivista di teatro internazionale con sede a Berlino, è dedicato interamente all’esperienza del Teatro Valle e offre punti di vista diversi sugli eventi che hanno caratterizzato l’esperienza dell’occupazione. Esperti italiani e tedeschi hanno esaminato gli ideali che hanno portato all’occupazione e valutato in quale misura i cambiamenti al Teatro Valle corrispondono alle promesse e se, addirittura, l’esperienza del Valle Occupato rappresenti un  modello per una nuova forma di creazione artistica più democratica e partecipativa. Del Teatro Valle di Roma si discute ormai anche nel resto d’Europa, in particolare in Germania dove i media e le riviste specializzate hanno da mesi raccontato la storia degli occupanti, i cosiddetti comunardi.

La rivista: Theatrama è una rivista berlinese di respiro internazionale specializzata in cultura teatrale. Può essere letta e consultata liberamente su www.theatrama.com. La lingua della rivista è l’inglese. È diretta da Daniel Austerfield e Katharina Herold. Il numero speciale sul Teatro Valle è co-diretto da Ubaldo Villani-Lubelli.
Gli autori del numero speciale sul Teatro Valle:
Daniel Austerfield, Direttore di Theatrama, filosofo;
Ubaldo Villani-Lubelli, co-editore del numero speciale sul Teatro Valle, ricercatore post-doc, saggista e blogger;
Nicola Fano, giornalista, direttore di Succede Oggi e consigliere di amministrazione del Teatro di Roma;
Franco Ungaro, Direttore del Teatro Koreja (Lecce) e scrittore;
Valerio Gatto Bonanni, attivista del Teatro Valle Occupato, autore di teatro;
Gerd Buurmann, attore, attivista politico e blogger.


Potsdamer Platz: Germania, Europa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi