Come deve mangiare un cucciolo di cane? I suggerimenti da non dimenticare

L’alimentazione degli animali domestici è molto importante, ma lo è ancora di più nel caso dei cuccioli. Affrontiamo questo argomento con Casapet, realtà consolidata proprio in questo settore e produttrice del marchio Lilly. Questo brand mette a disposizione un vasto assortimento di snack e alimenti non solo per i cani, ma anche per gli altri animali da compagnia come i conigli nani, i gatti e i pesci d’acqua dolce. Non solo: i prodotti Lilly Casapet sono pensati anche per le tartarughe di acqua e di terra, per i piccoli roditori e per i rettili erbivori.

L’alimentazione dei cuccioli

Uno dei primi aspetti che è necessario tenere in considerazione riguarda la transizione verso il nuovo cibo. Nel momento in cui il cucciolo viene introdotto in famiglia, infatti, è essenziale evitare un cambio troppo veloce di alimentazione: il rischio sarebbe quello di provocare problemi di digestione o addirittura diarrea. Ecco perché il passaggio deve essere progressivo e diluito nel tempo, più o meno distribuito in una settimana. Va ricordato, inoltre, che dopo i pasti il cucciolo deve restare calmo: sono vietati i giochi e le corse. Questo accorgimento serve a prevenire il rischio di torsione gastrica. Anche se da parte dell’animale giungono richieste di gioco, queste non devono essere assecondate per almeno 2 o 3 ore dopo il pasto.

I consigli del veterinario

Non bisogna mai sottovalutare l’importanza dei suggerimenti che possono provenire dal veterinario: un professionista di fiducia è in grado di indicare se gli alimenti che sono stati scelti sono davvero i migliori per i cuccioli. Non è raro che il medico stabilisca la necessità di una somministrazione del pasto di tipo differente. Per esempio, una particolare cautela deve essere adottata per i cuccioli di cane meticci per i quali è ignota la taglia della madre: in questo caso, di solito, viene raccomandato di lasciare il cibo sempre a disposizione, in modo che possa essere assunto il nutrimento necessario nelle giuste quantità. Si tratta, comunque, di una decisione che non deve essere presa in autonomia dal padrone dell’animale ma si deve sempre basare sui consigli del veterinario.

Cibo industriale: sì o no?

Il cibo industriale non è vietato, ma in questo caso è molto importante rispettare con attenzione le razioni giornaliere che lo stesso produttore indica nelle specifiche tabelle nutrizionali; occorre, inoltre, che il quantitativo complessivo venga distribuito in tre o più pasti al giorno. La somministrazione dei pasti non deve essere casuale: essi, infatti, andrebbero serviti sempre alla stessa ora e nello stesso punto. Da non dimenticare la disponibilità di acqua fresca, che non deve mai mancare: se non viene consumata completamente, va comunque sostituita una volta al giorno.

I mangimi per cuccioli

mangimi per i cuccioli sono formulati ad hoc per rispettare e assecondare i loro bisogni nutrizionali, che sono strettamente correlati alla loro crescita e alle necessità che essa comporta. In linea di massima è una decisione in capo al proprietario del cane quella relativa alla scelta tra i mangimi e un’alimentazione casalinga. In questo secondo caso, comunque, il fai da te non è consigliabile, perché non è facile riuscire a calcolare sia il fabbisogno nutrizionale che quello energetico di un cucciolo; insomma, le probabilità di sbagliare sono molto elevate.

Calibrare i pasti

È importante che i pasti vengano calibrati sia in funzione della taglia che a seconda dell’età dell’animale, proprio per non incappare in squilibri di tipo nutrizionale le cui conseguenze si potrebbero rivelare molto gravi. Una condizione patologica comune, per esempio, è il rachitismo, che in molte occasioni è determinata da una dieta non equilibrata nel corso della crescita, con un apporto insufficiente di vitamina D, di fosforo e di calcio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi