L’Italia rappresentata alla Berlinale da Edoardo Winspeare

Alla Berlinale 2014, uno dei più importanti festival del cinema al mondo, quest’anno ci sarà un solo film italiano: In Grazia di Dio di Edoardo Winspeare. L’opera del regista salentino gareggia nella sezione Panorama e sarà l’unica pellicola italiana al Festival.In Grazia di Dio è un film scritto da Edoardo …

L’Italia rappresentata alla Berlinale da Edoardo Winspeare

L'Italia rappresentata alla Berlinale da Edoardo WinspeareAlla Berlinale 2014, uno dei più importanti festival del cinema al mondo, quest’anno ci sarà un solo film italiano: In Grazia di Dio di Edoardo Winspeare. L’opera del regista salentino gareggia nella sezione Panorama e sarà l’unica pellicola italiana al Festival.
In Grazia di Dio è un film scritto da Edoardo Winspeare e Alessandro Valenti e vede come protagonisti Celeste Casciaro, Laura Licchetta, Barbara De Matteis, Anna Boccadamo e Gustavo Caputo, tutti attori non professionisti.
Il film è prodotto da Saietta Film (Edoardo Winspeare, Gustavo Caputo, Alessandro Contessa) insieme a Rai Cinema, Banca Popolare Pugliese, Luigi De Vecchi e Apulia Film Commission (Regione Puglia).
La storia del film: Il film racconta di una famiglia di fasonisti, i cosidetti cinesi d’Italia che confezionano capi d’abbigliamento per le grandi aziende del Nord. La famiglia, braccata dalla crisi economica di oggi, è costretta a chiudere l’attività e a trasferirsi in campagna, dove vivrà con pochi soldi appoggiandosi alla comunità. Nonostante le difficoltà e la durezza della vita in campagna i protagonisti della storia ritroveranno la serenità attraverso un modo di vivere tra la natura più semplice ma non ingenuo, alla conquista delle cose essenziali della vita.
La Berlinale si svolgerà dal 6 al 16 febbraio 2014 a Potsdamer Str. All’ambito Orso d’oro concorreranno quindici film da tutto il mondo (in questo caso nessun film italiano è in concorso), tra cui segnalo Boyhood di Richard Linklater (USA) e il norvegese Kraftidioten di Hans Petter Moland. In gara anche tre pellicole interamente tedesche: Kreuzweg di Dietrich Brüggemann, Jack di Edward Berger e Zwischen Welten di Feo Aladag.

Per questo articolo si ringrazia:

Potsdamer Platz, Germania, Europa, di Ubaldo Villani-Lubelli

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

L’Italia rappresentata alla Berlinale da Edoardo Winspeare

L’Italia rappresentata alla Berlinale da Edoardo Winspeare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi