L’Ipcc punta sulle rinnovabili per arginare il cambiamento climatico

L’ultimo rapporto redatto nel mese di Novembre dall’Ipcc non usa mezzi termini quanto all’emergenza climatica. L’Intergovernmental Panel on Climate Change parla chiaro insomma: per ridurre le emissioni di anidride carbonica nel nostro ambiente, già fortemente colpito dall’inquinamento atmosferico, è infatti necessario, a parere degli esperti, diminuire sensibilmente gli investimenti nel carbone ma, soprattutto, volgere lo sguardo verso le cosiddette fonti rinnovabili di energia.

Il cambiamento climatico preoccupa insomma e, a preoccupare, è soprattutto la velocità a cui procede, una velocità senza pari secondo gli esperti del settore. Il Segretario Generale dell’Onu, Ban Ki-moon, commenta così la situazione: “L’azione contro il cambiamento climatico può contribuire alla prosperità economica, a un migliore stato di salute e a città più vivibili.”

E, in effetti, è proprio questo l’obbiettivo cui mira il rapporto dello scorso mese dell’Ipcc: trovare una soluzione che ci permetta di arrestare il disfacimento climatico sfruttando le risorse naturali e inesauribili del nostro bel Paese (e, universalmente, del pianeta).

Se persistono, infatti, ancora molti dubbi in ordine alla sfruttabilità economica delle fonti alternative di energia (prime fra tutte il fotovoltaico e l’eolico, ossia due fra i metodi più puliti e più diffusi per ottenere ad esempio energia elettrica), i dati però sono favorevoli. 

Nell’arco temporale che va dal 2009 al 2014 infatti la potenza eolica e quella solare sono addirittura triplicate, arrivando a 540 GW, ma, soprattutto, il costo del kWh eolico si è ridotto del 58% e quello del fotovoltaico ben del 78%, dato che, senz’altro ha contribuito alla diffusione di queste fonti verdi di energia, per il benessere di tutti.

Un ottimo modo per risparmiare – facendo contemporaneamente un favore all’ambiente che ci circonda – è in, ogni caso, quello di comparare le diverse tariffe dei fornitori di energia, attraverso il sito di comparazione SosTariffe.it, uno strumento facile e veloce.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi