Leg curl a casa o in palestra: non fate questi errori!

Leg curl a casa o in palestra: non fate questi errori!

Decidere di stimolare le gambe e le ginocchia con il leg curl è un bene, decidere di fare errori sulla machine è un male, seguite i nostri consigli.

Chi sceglie di allenarsi con la leg curl machine lo fa per stimolare, in generale, tutti i muscoli del ginocchio (leg curl, in inglese, significa piegamento della gamba) ed, in particolare, i muscoli ischio-crurali ed altri muscoli del ginocchio (popliteo, gastrocnemio, ecc.).

Per questo tipo di workout, come per tutti gli allenamenti supportati da macchine fitness, è bene iniziare (ma anche continuare) col piede giusto (in questo caso, il ginocchio).

Potrete scegliere di eseguire anche una sola delle tre varianti monoarticolari (seduto, in piedi, sdraiato) armati di manubri e pesi ma, in tutti i casi, dovrete eseguire gli esercizi correttamente.

Evitate, assolutamente, di fare certi errori che andremo a spiegarvi.

Preparazione al leg curl

L’esercizio di leg curl, in qualsiasi variante, consiste principalmente nel flettere la gamba sulla coscia coinvolgendo anche i polpacci.

Innanzitutto, non sottovalutate l’importanza della corretta respirazione: in fase di contrazione, espirate (svuotando i polmoni) e in fase di rilascio, inspirate (riempiendo i polmoni).

Tecnicamente, sono necessarie due operazioni: allineare il fulcro della leg curl machine con l’articolazione del ginocchio e regolare l’imbottitura cilindrica della macchina, che deve aderire perfettamente alla parte posteriore delle vostre caviglie senza mai spostarsi sui polpacci mentre vi allenate.

Errori da evitare e consigli

Durante il workout in piedi, seduti o sdraiati sulla leg curl machine:

  • evitate di esercitarvi ad una velocità eccessiva;

  • Specie se siete all’inizio, cominciate usando manubri con un peso leggero per imparare a muovervi correttamente e, man mano che vi allenate, potrete aumentare gradatamente il carico;

  • L’anca, durante il movimento, non deve muoversi;

  • L’articolazione deve essere sempre libera da qualsiasi sensazione di blocco (dei cuscini, ad esempio);

  • Oltre a non eccedere nella velocità, inizialmente non esagerate con il numero di esercizi per illudervi di accelerare i tempi dei risultati. Allenatevi eseguendo il giusto numero di ripetizioni (10-12) e di serie (3) calcolando un minuto di recupero tra una serie e l’altra.

Se le regolazioni sulla macchina saranno perfette, non avrete problemi: ad esempio, da seduti, regolate bene il sedile per far aderire comodamente la schiena con i rulli dietro le ginocchia ed il cuscino (per bloccarle) posizionato sulla parte inferiore delle cosce, mantenendo le gambe distese in avanti.

Buon allenamento da www.tapisroulantelettrico.org!

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi