La più antica eclissi solare l’hanno vista i faraoni: era il 30 ottobre di 3224 anni fa

La più antica eclissi solare l’hanno vista i faraoni: era il 30 ottobre di 3224 anni fa
La più antica eclissi solare l’hanno vista i faraoni: era il 30 ottobre di 3224 anni fa

La più antica eclissi solare mai registrata risale al 30 ottobre 1207 Avanti Cristo, e grazie ad essa è possibile stabilire con maggior precisione la data dei regni dei faraoni, in particolar modo di Ramses II detto “Il Grande”. A determinarlo un team di studiosi del Dipartimento di Scienza dei Materiali e Metallurgia presso l’Università di Cambridge, Gran Bretagna, giunto a queste conclusioni attraverso un metodo d’indagine del tutto particolare. I ricercatori, coordinati dal fisico Colin Humphreys, hanno infatti sviluppato un modello matematico partendo dalla reinterpretazione di uno specifico passaggio del libro di Giosuè contenuto nella Bibbia (Antico Testamento). Lo riportiamo qui di seguito

“Sole, fermati in Gabaon e tu, Luna, sulla valle di Aialon. Il Sole si fermò e la Luna rimase immobile finché il popolo non si vendicò dei nemici”. Questo testo, che si riferisce a un evento astronomico avvenuto mentre Giosuè guidava i popoli di Israele in Palestina (Canaan), in passato è stato spesso associato a un’eclissi totale, tuttavia l’evento non è mai stato confermato a causa dei complessi calcoli per dimostrarla. “Se queste parole stanno descrivendo una vera e propria osservazione, si è verificato un importante evento astronomico: la domanda per noi è che ciò significhi effettivamente il testo”, ha sottolineato il professor Humphreys, da tempo impegnato a estrapolare fatti scientifici dalla Bibbia.

L’idea dell’eclissi nasce dall’interpretazione della versione ebraica del testo, dove il termine usato per il Sole ‘fermo’ può riferirsi al fatto che avesse semplicemente smesso di brillare. Oltre che dalle indicazioni sulla Bibbia, la presenza degli israeliti in Canaan tra il 1500 e il 1050ac è riportata anche sulla stele di Merneptah, un testo egiziano che risale al regno del faraone Merneptah, figlio di Ramses II. Combinando le varie informazioni è stato provato a determinare la data esatta dell’eclissi, tuttavia come già specificato non è stato possibile a causa dei calcoli troppo complessi. Humphreys e colleghi hanno sottolineato che fino ad oggi i tentativi erano stati fatti per le sole eclissi totali, e non per quelle anulari, che avvengono quando la Luna non riesce a coprire l’intero disco solare visto dalla Terra, lasciando brillare la corona.

Attraverso un nuovo modello matematico in grado di calcolare anche le eclissi anulari, gli scienziati hanno scoperto che l’unica possibile tra il 1500 e il 1050 ac sarebbe stata nel pomeriggio del 30 ottobre 1207. Poiché le eclissi sono normalmente utilizzate per datare eventi antichi, combinando la data ottenuta con altre informazioni gli scienziati hanno determinato che il regno di Merneptah sarebbe iniziato nel 1210 o nel 1209 aC; ciò significa che quello del padre Ramses II sarebbe durato dal 1276 al 1210/1209 aC. Se questi calcoli verranno accettati dagli egittologi, moltissime altre date relative ai faraoni potrebbero essere cambiate di conseguenza. I dettagli della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Astronomy & Geophysics della Royal Astronomical Society.

[Credit: kaly]

Fonte: La più antica eclissi solare l’hanno vista i faraoni: era il 30 ottobre di 3224 anni fa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi