La Camera approva Tariffa Italia: Rca meno cara al Sud

Manca solo la parola del Senato. Approvata alla Camera la legge Tariffa Italia: Rca meno cara al Sud sempre più vicina

Tariffa Italia, 269 sì e 168 no: questi i numeri con cui la Camera dei Deputati ha approvato il DDL Concorrenza, tra le cui proposte di legge si trova quella che potrebbe rivoluzionare il mondo delle polizze auto.
Attualmente,
per trovare la polizza più conveniente, ci si reca nelle varie agenzie assicurative oppure si utilizzano i comparatori online come SuperMoney: si valuta l’offerta economicamente più vantaggiosa comparando le offerte di Genialloyd, ConTe.it, Quixa e di tante altre compagnie, e poi si decide la più adatta alle esigenze personali.

Recentemente, la Camera dei Deputati, ha approvato l’emendamento dell’On. Leonardo Impegno: Tariffa Italia, se approvata dal Senato, darà il nulla osta per uniformare il costo delle polizze assicurative su tutto il territorio nazionale.

Tariffa Italia: cosa comporta?

La finalità della legge proposta dall’On. Leonardo Impegno nel DDL Concorrenza è quella di poter applicare una tariffa unica sull’assicurazione auto indipendentemente dalla regione o dalla città di residenza.
Il fattore residenziale era uno di quelli che più influenzava il valore della polizza auto: se si era residenti, ad esempio, nelle regioni del Sud Italia, dove il numero dei sinistri è maggiore rispetto alle altre regioni italiane, la polizza era molto più costosa, anche per chi non veniva coinvolto in incidenti.

L’emendamento mira a uniformare le polizze e permette agli automobilisti virtuosi di tutta Italia di beneficiare di sconti sull’assicurazione auto. Per potervi accedere i parametri sono:

  • non aver causato incidenti negli ultimi 5 anni

  • aver installato la scatola nera che fornisce informazioni dettagliate alla compagnia assicurativa

L’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni effettuerà controlli trimestrali sugli incidenti e deciderà di garantire agli automobilisti virtuosi residenti nelle regioni con costo medio del premio superiore alla media nazionale, una percentuale di sconto che possa equiparare la loro tariffa a quella delle regioni dove il costo medio del premio è inferiore alla media.

La soddisfazione dell’On. Impegno

Il deputato PD Leonardo Impegno ha mostrato tutta la sua soddisfazione per l’approvazione da parte della Camera: “Abbiamo raggiunto un traguardo importante: gli automobilisti perbene, onesti e virtuosi verranno premiati, ovunque essi risiedano, al Nord come nel Sud del Paese”.

Questo provvedimento, di chiara matrice meritocratica, è un piccolo passo per creare sinergia tra il Nord e il Sud del paese, diffondendo uguaglianza e giustizia.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi