Juventus-Chievo 3-0: gli highligts della partita

Juventus-Chievo 3-0: gli highligts della partita

L’ultimo posticipo della ventesima giornata del campionato di Serie A ha visto la Juventus battere il Chievo per 3 goal a zero. La squadra torinese si è guadagnata un 2 a zero nel primo tempo, rafforzato poi nel secondo tempo con un ulteriore porta. Nulla da fare per il Chievo, nonostante una serata non proprio perfetta per Cristiano Ronaldo.

I goal della serata
Le notizie sulla Juventus quindi la indicano ancora a +9 sul Napoli, nonostante una serata sottotono. Cristiano Ronaldo ha anche sbagliato un rigore, per il resto della serata è stata la sua squadra a farla da padrone. Già al tredicesimo del primo tempo Douglas Costa conquista la palla al centro dell’area e la spinge in porta, grazie a un tiro particolarmente angolato, che gli consente di evitare la parata. Il raddoppio arriva al quarantacinquesimo, quasi a fine tempo, con Dybala che dribbla ben 4 difensori del Chievo, per servire a Emre Can la palla del secondo goal. Un goal da record, grazie ai ben 28 passaggi e l’assist finale di Dybala, ovviamente il pubblico in delirio mentre le squadre tornano negli spogliatoi per l’intervallo.

Il secondo tempo
Al cinquantunesimo minuto della partita scatta il rigore su Douglas Costa. A batterlo si presenta Ronaldo, che però fallisce il tiro. Verso l’ultimo quarto della partita Allegri richiama Douglas Costa e al suo posto entra in campo Betancur. Su calcio di punizione di Bernardeschi Rugani di testa segna la terza porta, andando a dichiarare l’effettivo punteggio finale della partita, che finisce poco dopo, senza particolari guizzi.

La partita del Chievo
Non sono mancate le azioni del Chievo nel corso della partita, che però non sono mai riuscite ad andare a segno. Poche quelle che hanno impensierito la Juventus, se non la prima, già al quarto minuto di gioco Meggiorini tenta la realizzazione, fermato da Perin con una sola mano. Questa azione forse ha agguerrito un poco di più la Juventus, che da qui in poi ha cercato di spingere la squadra nella metà campo avversaria. In ogni caso la squadra veronese ha avuto ulteriori ottime occasioni, che non sono però mai sfociate in una realizzazione. Del resto il Chievo è ad oggi ultima squadra in classifica, nonostante una certa verve che mette in mostra ad ogni partita nulla poteva fare contro la capolista.

Una partita deludente?
La risposta è no, di certo la Juventus non ha dovuto sfoderare tutte le sue carte migliori per vincere contro il Chievo, nonostante questo alcuni momento di gioco godibile e appassionante ci sono comunque stati. Diciamo che il Chievo non ha saputo dare tanto filo da torcere alla squadra di Torino, ma nonostante questo alcune azioni degne di nota si sono comunque viste. Per altro il risultato rispecchia le aspettative, sia dei tifosi sia dei detrattori della Juventus, visto che nessuno si attendeva particolari prodezze da parte del Chievo. Quindi posticipo senza grosse sorprese, ma comunque piacevole da vedere, soprattutto per gli innumerevoli appassionati di calcio che hanno affollato lo Stadium durante una serata invernale particolarmente fredda.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi