Il progetto greco-tedesco di Chatzimarkakis

Jorgo Chatzimarkakis è un europarlamentare della FDP, il partito liberale tedesco. Di evidente origine greca (padre cretese e madre tedesca) ma nato nel 1966 a Duisburg in Germania, dopo aver passato una vita nella Repubblica Federale Tedesca, dove ha studiato e fatto carriera nel mondo della politica (ha lavorato per il …

Il progetto greco-tedesco di Chatzimarkakis

Il progetto greco-tedesco di Chatzimarkakis
Jorgo Chatzimarkakis è un europarlamentare della FDP, il partito liberale tedesco. Di evidente origine greca (padre cretese e madre tedesca) ma nato nel 1966 a Duisburg in Germania, dopo aver passato una vita nella Repubblica Federale Tedesca, dove ha studiato e fatto carriera nel mondo della politica (ha lavorato per il Ministro degli Esteri Kalus Kinkel, è stato segretario generale della FDP in Saarland e dal 2004 è europarlamentare), ha deciso di tornare in Grecia … e fondare un nuovo partito: il Movement of Active Citizens.

L’idea di Jorgo Chatzimarkakis (@Chatzimarkakis) è di diventare un politico greco a tutti gli effetti e di salvare la Grecia con le idee dei filosofi antichi. Socrate e Platone vengono spesso citati nei suoi discorsi. Il suo sito è chatzi.de che è un evidente gioco di parole: Schatzi in tedesco è un modo intimo e amorevole per dire “tesoro”.
Il progetto greco-tedesco di ChatzimarkakisChatzimarkakis vuole rendere la Grecia, da un paese dal diffuso clientelismo e dominato dalla corruzione, un Paese pienamente europeo. Ma Chatzimarkakis è molto critico nei confronti di Merkel, Barroso e non gli piace come le Istituzioni Europee hanno trattato la “sua” Grecia. Nel 2011, all’apice della crisi dell’Euro, rilasciò ben 23 interviste in un giorno per criticare le posizioni dei tedeschi. Ma diversamente dai numerosi populisti euroscettici Chatzimarkakis è un moderato, non ha posizioni radicali. La questione è capire quanti elettori ellenici possano seguire questo cittadino greco-tedesco che ha riscoperto le sue origini elleniche. Per essere eletto gli servirebbero circa 170.000 voti.
Cosa ci sia dietro questo curioso progetto politico sembra chiaro. Come riporta la Welt am Sonntag, ultimamente Chatzimarkakis ha avuto qualche disavventura in Germania. Nel 2011 gli è stato tolto il titolo di dottore di ricerda dall’Università di Bonn per accuse di plagio. Anche la sua carriera politica tedesca era in realtà alla fine. Non aveva alcuna possibilità di essere ricandidato nella FDP. Così Chatzimarkakis ha avuto l’idea: perché non provarci in Grecia?

Per questo articolo si ringrazia:

Potsdamer Platz, Germania, Europa, di Ubaldo Villani-Lubelli

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Il progetto greco-tedesco di Chatzimarkakis

Il progetto greco-tedesco di Chatzimarkakis

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi