All-in il film che racconta il poker

 

All-in il film che racconta il pokerSul mondo del poker, su ciò che ci gira intorno, su quelli che sono i personaggi che lo animano e su quelle che sono infine le dinamiche che lo regolano, sono stati girati tanti film. Il più leggendario di tutti rimane forse Rain Man con Tom Cruise ed uno straordinario Dustin Hoffman che interpreta il ruolo di un fratello con doti eccezionali che sbanca al tavolo verde riuscendo a memorizzare le carte.

Ma quello di “All in – The Poker movie” è un tentativo che mira verso tutt’altre sponde. La pellicola è andata nelle sale di tutto il mondo durante il 2012 ed ha suscitato fin da subito grandissime polemiche perché racconta il mondo del poker e dell’azzardo per quello che sono realmente.

Tra l’altro, non si sa se per un caso o per una volontà precisa della produzione, il ruolo di protagonista di questo film è stato affidato a Matt Damon che, stando ai rumors che girano dalle parti di Hollywood, oltre ad essere un ottimo attore sembra si anche un incallito giocatore di poker.

Non è certo la prima volta che hollywood sforna film sul poker, anzi si potrebbe dire che quello del tavolo verde è uno dei temi ricorrenti del cinema americano ed è sempre di attualità, soprattutto perché siti come migliorisitipoker.it diffondono il poker in tutto il web, consentendo a tutti di conoscerlo.

All’interno di “All in” il volto di Matt Damon diventa solo uno strumento per raccontare la lunga storia del poker negli Stati Uniti. Una storia che inizia in là nel tempo quando questo gioco fece la sua comparsa sui battelli/casinò che battevano il Mississipi per andare ad alimentare circoli più o meno legali nei locali di New York e poi finire ai giorni nostri.

Giorni in cui è nata la figura del pokerista di professione, giorni in cui il poker si è spostato in massa su internet grazie all’avvento dei poker online.

Quest’ultimo è un passaggio molto delicato della pellicola, in quanto riporta la cronaca della famosa chiusura con cui in passato il Governo americano ha da un giorno all’altro bloccato diversi casinò online, lasciando in questo modo migliaia di utenti ancora in attesa di capire cosa ne sarà dei loro depositi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi