Google e la privacy delle email

Google è sempre al centro dell’attenzione quando si parla di privacy dell’utente. Un aspetto da tenere sempre in considerazione e che spesso ha posto l’azienda americana in difficoltà. Di recente, Google ha deciso di modificare i termini di utilizzo del servizio al fine di rendere più chiari alcuni aspetti legati alla lettura delle mail degli utenti a fini pubblicitari.

 Google ha rischiato di essere vittima di una class action negli Stati Uniti proprio a causa della scarsa chiarezza in merito alla privacy degli utenti e alla sicurezza delle loro mail.

L’azienda americana ha fatto sapere che i contenuti delle email degli utenti Gmail vengono analizzati in modo automatico da server centrali. I dati estratti servono unicamente per fornire informazioni e servizi, come banner pubblicitari, adatti alle esigenze ed agli interessi degli utenti.

L’universo di Google e la posta Gmail sono in costante ascesa. Anche grazie alla crescita del sistema operativo Android e all’utilizzo sempre più frequente di internet mobile, che come mostra SosTariffe.it può contare su numerosissime offerte, gli utenti dei servizi di Google vanno a moltiplicarsi di mese in mese. Con l’incremento del numero di utenti anche i profitti dell’azienda aumentano e la chiarezza sulla sicurezza della privacy diventa, gioco forza, una necessità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi