Finanziamento fotovoltaico: il prestito di Intesa San Paolo

Tra i prestiti Intesa San Paolo disponibili sul mercato tradizionale e sui comparatori on line come SuperMoney, Finanziamento Fotovoltaico è il prodotto che va incontro alle esigenze delle imprese che vogliono investire nelle fonti energetiche rinnovabili per far crescere azienda e società in maniera sostenibile.

Questo prodotto è nato per incentivare le aziende a effettuare investimenti mirati alla realizzazione di impianti fotovoltaici, che rappresentano una delle soluzioni più efficienti per ridurre i consumi e anche per rispettare l’ambiente riducendo l’inquinamento.

Come molti di voi sapranno l’installazione di un impianto fotovoltaico, pur comportando in un primo momento un investimento di una certa consistenza, nel medio-lungo periodo si rivela particolarmente vantaggioso per l’azienda e per l’ambiente; il finanziamento fotovoltaico di Intesa San Paolo, invece, garantisce al richiedente ampia flessibilità e libertà:

  • può essere somministrato in un’unica soluzione al momento di chiusura dei lavori: in questo caso è possibile scegliere tra il tasso fisso o variabile

  • può essere spalmato su più tranche (per una durata massima di 15 anni): in questo caso la prima somministrazione può precedere l’inizio dei lavori purché sussistano le autorizzazioni dei progetti e degli impegni della spesa.

Finanziamento fotovoltaico di Intesa San Paolo: dettagli e modalità di erogazione

Il finanziamento fotovoltaico di Intesa San Paolo va a coprire fino all’80% del progetto di investimento, con un importo minimo di 75mila euro.
I dettagli economici variano a seconda che uno scelga la soluzione unica o la dilazione in tranche:
nella soluzione unica

  • la periodicità della rata è unicamente trimestrale

  • è previsto un periodo pre-ammortamento compreso nel range 6-12 mesi

  • il piano di ammortamento è a quote costanti di capitale nel caso di scelta di tasso variabile o a rate costanti comprensive di capitale e interessi in caso di scelta di tasso fisso.

Nell’erogazione in più tranche:

  • si devono versare 3 quote per un periodo non superiore ai 24 mesi , compresi nella durata complessiva del finanziamento e prevede anticipazioni in conto di finanziamento da somministrarsi sulla base dello stato di avanzamento degli investimenti

  • la periodicità della rata è semestrale nella fase di anticipazioni in conto finanziamento, mentre è trimestrale nella fase di ammortamento.

Finanziamento fotovoltaico: tasso fisso o variabile?

Che differenze ci sono nella scelta del tasso per il finanziamento fotovoltaico?
Il tasso può essere a scelta fisso o variabile durante il periodo di ammortamento, oppure variabile nel periodo di erogazione allo stato di avanzamento dei lavori.

Se il richiedente preferisce il tasso fisso, il piano di ammortamento richiede il rimborso di rate costanti comprensive di capitale e interessi, come dettato dal piano francese; nel caso in cui, invece, il richiedente sceglie il tasso variabile, il piano di ammortamento presenterà quote costanti di capitale come previsto dal piano italiano.

Il cliente può decidere di estinguere anticipatamente il finanziamento in entrambe le soluzioni di erogazione.

Dopo una comparazione fatta tra i prestiti Intesa SanPaolo e gli altri prodotti esistenti sul mercato del credito tramite il comparatore SuperMoney, è emerso che il Finanziamento Fotovoltaico è una delle soluzioni più convenienti per chi desidera rendere green la propria azienda e risparmiare sulla bolletta, approfittatene!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi