Età per praticare Mtb

Età per praticare Mtb

Svolgere attività sportiva, come evidenziato spesso da medici e specialisti, è un ottimo mezzo per mantenere attivo il nostro corpo, tenere sotto controllo il peso corporeo, rallentare l'invecchiamento sia mentale che fisico e ridurre, nei limiti del possibile, le cause che possano portare all'insorgenza di eventuali malattie o patologie.

Lo sport, abbinato ad una dieta alimentare varia ed equilibrata, quindi aiuta al benessere delle persone di tutte le età. Tuttavia, a che età iniziare a praticare uno sport e quale, fra i tanti di questi, scegliere?

Per quanto riguarda l'età, non esistono limiti particolari: si può iniziare già verso 6/7 anni così come verso i 50 e oltre (limitatamente ad alcune attività), tuttavia è naturale che le prestazioni e la resistenza del nostro corpo siano maggiormente ridotte con l'avanzare degli anni. Diversi possono essere i fattori che incidono sulla scelta dello sport: età, passioni personali, conformazione fisica, propensione. La cosa fondamentale è che l'attività prescelta diverta e faccia star bene "lo spirito" e la mente.

Tra gli sport più praticati ed affascinanti vi è il ciclismo, che negli ultimi anni ha visto una crescita di appassionati, soprattutto nella disciplina della Mountain Bike (o MTB).

 Quest'ultima è relativamente recente come attività, infatti si è affermata al grande pubblico tra la fine degli anni '90 e gli inizi del 2000, e consiste nell'effettuare escursioni fuoristrada con questo tipo di biciclette rinforzate, dalle gomme più larghe e spesso con ammortizzatori.

 In questi ultimi anni sono sorte poi diverse tipologie di gare sportive in cui sono impegnate questo tipo di mezzi. L'età indicata per iniziare questo sport è intorno ai 12/13 anni, in quanto si deve avere molta dimestichezza con questo tipo di bicicletta e si deve poi poter apprendere il tipo di guida richiesta, ben diversa da quelle tradizionali su strada.

Naturalmente è richiesto anche una versione di abbigliamento mountain bike leggermente diversa rispetto a quella del ciclismo su strada classico. Infatti, oltre alle consuete maglie e pantaloncini, si necessita dell'utilizzo di giacche più pesanti e resistenti, che possano, da un lato, proteggere il corpo dalle intemperie che si potrebbero incontrare in zone collinari o comunque di campagna e dall'altro resistere alle sollecitazioni e ad eventuali strappi, causati da un'attività sportiva molto intensa. Ricordiamo inoltre che la scelta di questo tipo di abbigliamento mountain bike è molto importante in quanto, per alcune categorie di questo sport dove si percorrono circuiti con sassi, alberi e sterpaglie varie, si affrontano situazioni al limite del pericolo, di conseguenza è necessario indossare un vestiario adatto a tali condizioni.       

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi