Dicembre, è tempo di bilanci: di quali innovazioni assicurative si è vestito il 2013 e quali si prevedono per il nuovo anno?

Ultimo mese dell’anno,  periodo di resoconti e perché no, anche per il settore assicurativo. Tutti i comparti dell’economia sembrano essere trainati dalla tecnologia e dall’innovazione, allora ci chiediamo, quali sono stati i progressi compiuti dalle Compagnie assicurative?

Se pur con diversi prodotti, sembrano essersi mosse nella stessa direzione: hanno ascoltato le esigenze di un pubblico di consumatori sempre più “risparmiatore”, limitato da forti contrazioni al budget e sempre più attento al tema della sicurezza, soprattutto quando si parla di auto e assicurazioni.

Nel campo assicurativo è l’obiettivo del risparmio e della sicurezza a dare motore all’innovazione di prodotto.

Ne sono una prova tangibile le soluzioni assicurative premiate all’ “Innovation Award” : Black Box proposta da Allianz, M-quixa, soluzione lanciata da Quixa, e Antifraud Analytics messa in campo da Zurich. La prima punta sulla sicurezza, installare una scatola nera nel proprio veicolo, infatti, significa aiutare sia l’automobilista che, in caso di emergenza, grazie alla localizzazione GPS e il sensore di emergenza incidente e antifurto riceve tempestivo soccorso; sia le Compagnie, perché è in grado di esercitare un controllo sulle polizze attive e individuare chi ne è sprovvisto. Quixa, invece, si distingue per aver esteso l’accesso al servizio ai dispositivi mobili: con m.quixa.it in qualunque momento e ovunque è possibile richiedere in pochi secondi un preventivo personalizzato e pagare il premio assicurativo direttamente online dall’Iphone o dal dispositivo Android. Impegnata su fronte della lotta alle frodi, invece,  Zurich, autrice dell’analisi degli schemi fraudolenti che l’ha portata a realizzare un tool unico in Italia che collega le frodi accertate inserendole in una sorta di network. Innovazioni anche sul digitale per il 2013, in cui spicca la scelta strategica della Pirelli che dai pneumatici si è orientata verso il redditizio settore delle App con l’applicazione #On The Road: una sorta di agenda digitale dell’automobilista che gli ricorda quando pagare il bollo, lo guida fino al parcheggio più vicino ed è anche in grado di dargli consigli tecnici in caso di guasti o simili. Ma le innovazioni non si limitano al mondo del digitale, le Compagnie si rinnovano anche in termini di modalità di pagamento del premio pensate per il cliente: introdotta la rateizzazione semestrale o, per alcuni, addirittura mensile del versamento; oppure in termini di soluzioni assicurative offerte, un significativo passo verso i consumatori,, infatti, è stato compiuto con la polizza a km o a consumo che dà flessibilità al premio, variabile in base ai km percorsi o al periodo d’uso. Dunque, si può dire che il settore assicurativo sia stato un cantiere in progressiva evoluzione nel 2013.

Quali sono, invece, le prospettive che si aprono per il prossimo anno? Grande potenziale previsto per l’Home Insurance che ricalca il modello dell’Home Banking, consentendo la completa gestione della polizza comodamente da casa con il proprio tablet. Sotto i riflettori anche il Gruppo Allianz che, con la polizza Allianz1 appena presentata a Milano e attiva dal 1 Gennaio 2014, lancia un modo rivoluzionario di concepire l’assicurazione auto: come spiega assicurazioneauto.it, il  contratto sarà annuale ma si avvicinerà  ad un abbonamento in quanto il premio potrà essere modificato dal cliente di mese in mese. Infine, non mancano novità dal mondo istituzionale, arriva la dematerializzazione del contrassegno, non sarà più cartaceo ma elettronico, collegato ad un sistema che comunica con autovelox e telecamere al fine di associare il numero di targa alla polizza e scoprire eventuali irregolarità assicurative.

Myriam Vegliante

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi