Dai fiumi all’Oceano Pacifico, il viaggio della radioattività di Fukushima

Uno studio pubblicato sulla rivista Elsevier Antropocene alla fine dello scorso anno ha rivelato che molti fiumi, torrenti e altri corsi d’acqua della zona costiera del Giappone sono diventati “involontariamente” delle corsie privilegiate per il trasporto di rifiuti radioattivi da Fukushima all’Oceano Pacifico. Ricercatori francesi e giapponesi…

Dai fiumi all’Oceano Pacifico, il viaggio della radioattività di Fukushima

radioattivita
Uno studio pubblicato sulla rivista Elsevier Antropocene alla fine dello scorso anno ha rivelato che molti fiumi, torrenti e altri corsi d’acqua della zona costiera del Giappone sono diventati “involontariamente” delle corsie privilegiate per il trasporto di rifiuti radioattivi da Fukushima all’Oceano Pacifico.

Ricercatori francesi e giapponesi hanno scoperto questo dopo aver condotto una approfondita analisi dei sedimenti del suolo, analisi che ha rivelato la presenza di cesio 137, cesio 134 ed argento radioattivo nel deflusso dei fiumi costieri. Lo studio ha concluso che molti fiumi del litorale giapponese rappresentato una costante fonte di radiazioni che da Fukushima finiscono direttamente nell’Oceano Pacifico.

Non solo l’oceano Pacifico. Uno studio pubblicato sul Journal of Environmental Radioactivity ha rilevato che anche le acque di irrigazione, le risaie e i laghi sono stati avvelenati dal deflusso di Fukushima.

Fonte: www.naturalnews.com

Per questo post ringraziamo:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Dai fiumi all’Oceano Pacifico, il viaggio della radioattività di Fukushima

Dai fiumi all’Oceano Pacifico, il viaggio della radioattività di Fukushima

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi