Curiosità  ed informazioni sulle linee hot per soli adulti

{CAPTION}

 

I telefoni erotici sono linee telefoniche a pagamento con prefisso 899, utilizzate da ragazzi e uomini più o meno maturi per intrattenere conversazioni a sfondo sessuale con ragazze disinibite disponibili a soddisfare, immaginariamente, fantasie e voglie di ogni tipo.

Lo scopo di chi chiama è proprio quello di dare sfogo alla propria immaginazione, raggiungendo l’apice del piacere praticando l’autoerotismo, ma anche quella di farsi dominare, umiliare ed insultare, come accade nelle linee specializzate chiamate “Padrona al Telefono”. La voce sensuale ed accattivante della ragazza in linea è fondamentale durante la telefonata erotica per rendere quei momenti il più reali possibile.

Negli anni, la continua crescita di questo settore ha portato alla nascita di linee hot dedicate, come ad esempio la linea erotica donne mature, riservata esclusivamente a chi desidera parlare con cinquantenni oppure la hot line di giovani ragazze disinibite in cerca di nuove esperienze o ancora quella riservata alle donne anziane e così via… Ad oggi ce ne sono davvero per tutti i gusti.

La telefonista hot ha il compito quindi di stuzzicare l’eros del interlocutore ed essere padrona della situazione. Innanzitutto il tono della sua voce deve essere sexy e provocante, così da mettere a proprio agio anche gli utenti più timidi.

Deve essere in grado di non mostrare imbarazzo di fronte ad argomenti spinti ed avere tantissima fantasia e spirito d’iniziativa in modo tale da poter gestire qualsiasi tipo di situazione.

Tutti questi fattori sono determinanti per contraddistinguere una chiamata erotica soddisfacente da una poco appagante, questo perché la voce e la cornetta sono le uniche armi di seduzione a disposizione dell’operatrice.

Generalmente le centraliniste delle linee erotiche sono ragazze o donne mature che lavorano da casa e vedono in questo tipo di attività un modo divertente e redditizio per guadagnarsi da vivere.

Negli anni passati le hot line erano invece gestite in call center tradizionali. Anche in quel caso a rispondere erano donne e ragazze che però parlavano al telefono dalle scrivanie di un centro servizi.

Le prime numerazioni a pagamento nacquero all’inizio degli anni ’90 ed identificate dal prefisso 144 che venne successivamente sostituito dall’166, le cui tariffe al minuto erano abbastanza elevate.

Solo alcuni anni dopo questi prefissi lasciano il posto al attuale 899 ed oggi, complice la concorrenza spietata tra le aziende fornitrici del servizio, possiamo trovare numeri erotici a basso costo con tariffe addirittura inferiori a 1.50 Euro al minuto.

È necessario specificare che il servizio di linea erotica è riservato ad un pubblico maggiorenne ed è raggiungibile sia da rete fissa che da cellulare.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi