Costretto a stare nudo nella neve: i metodi della polizia di Kiev

Addosso solo le scarpe, per il resto completamente nudo. Nella neve, con -10 gradi sul termometro. A Kiev le proteste si sedano anche così. La diffusione del video ha portato alla polizia a scuse ufficiali per il maltrattamento subito dall’uomo nelle immagini e all’apertura di un’inchiesta. Ma l’…

Costretto a stare nudo nella neve: i metodi della polizia di Kiev

Addosso solo le scarpe, per il resto completamente nudo. Nella neve, con -10 gradi sul termometro. A Kiev le proteste si sedano anche così.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La diffusione del video ha portato alla polizia a scuse ufficiali per il maltrattamento subito dall’uomo nelle immagini e all’apertura di un’inchiesta.

Ma l’umiliazione e le percosse, oltre al freddo, subite in questa circostanza non sarebbero un caso isolato. Ihor Lutsenko racconta di essere stato preso di forza in ospedale, con lui un altro manifestante, Yuriy Verbytsky. Le testimonianze riferiscono che i due uomini sono stati abbandonati in una foresta, dopo essere stati torturati.

Per questo post si ringrazia:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Costretto a stare nudo nella neve: i metodi della polizia di Kiev

Costretto a stare nudo nella neve: i metodi della polizia di Kiev

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi