Come costruire un generatore al plasma Keshe: energia infinita con una bottiglia e dei fili di rame – il video dell’esperimento

“Proof of conept” è l’esperimento ispirato dal progetto del fisico nucleare Mehran Keshe. All’interno di questa bottiglia ci sono quattro pezzi di filo di rame (elettrodi) che non si toccano tra di loro – sono indipendenti. Ciò significa che all’interno di questa bottiglia c’è un …

Come costruire un generatore al plasma Keshe: energia infinita con una bottiglia e dei fili di rame – il video dell’esperimento

“Proof of conept” è l’esperimento ispirato dal progetto del fisico nucleare Mehran Keshe. All’interno di questa bottiglia ci sono quattro pezzi di filo di rame (elettrodi) che non si toccano tra di loro – sono indipendenti. Ciò significa che all’interno di questa bottiglia c’è un circuito aperto. (Come un interruttore on / off, un circuito è spento quando è aperto, ed è ON quando il circuito è chiuso. On = flusso di elettricità, Off = nessun flusso) all’interno della nostra attuale comprensione della fisica e della elettrodinamica, è impossibile chiudere un circuito (accenderlo) e generare elettricità dall’aria all’interno di una bottiglia vuota di plastica aperta. Tuttavia, con la nostra nuova comprensione della creazione di gravità, “abbiamo una nuova Fisica nel mondo della scienza”. Questo esperimento stravolge le vecchie leggi della fisica e porta alla luce del giorno una nuova scoperta, dimostrando il concetto del generatore al Plasma di Keshe. Ecco il video dell’esperimento:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

L’energia che fa girare la nostra Via Lattea, il nostro Sistema Solare e La Terra è la stessa energia che gira gli elettroni all’interno di questa bottiglia. Questa è l’energia universale viene percepita in questo esperimento, perché c’è letteralmente una galassia microscopica degli atomi in questa bottiglia che gira intorno ad un filo di rame (chiudendo il circuito e la generazione di energia elettrica).

Costruire da soli una replica del generatore elettrico Keshe Plasma: Link a Google Doc: http://bit.ly/Tc1bsv. Avete sentito parlare di MT Keshe? Se ne parla nel “Capiamo Gravity ~ Il Santo Graal della scienza!” Ecco il video:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La scienza ora comprende il principio fondamentale che sta dietro la creazione di campi gravitazionali. Questa è una scoperta che cambierà tutta la scienza, e quindi tutta la società. Le possibilità sono letteralmente infinite! Per una elaborazione completa: Keshe University – Istruzione per il futuro (Introduzione) visitate il seguente link: http://bit.ly/X0OOnv. Gli Stati Uniti d’America hanno anche ricevuto la chiavetta USB contenente tutti i brevetti e i modelli di reattore al plasma per la realizzazione di una tecnologia adatta persino alla costruzione di “astronavi nucleari” della Fondazione Keshe. Il sito ufficiale della fondazione: www.keshefoundation.org. Più di 20 nazioni hanno ricevuto questa conoscenza e tecnologia. Ora che abbiamo raggiunto i governi che rappresentano oltre il 60% della popolazione mondiale, la Fondazione Keshe non ha intenzione di aspettare che le nazioni si riuniscano per discuterne, anche se sono invitati ad inviare la tecnologia ogni volta che venga richiesta. La Fondazione Keshe sta dando una serie di insegnamenti in Italia: Le lezioni pubbliche ora si trasferiranno anche in altri paesi, come il Belgio e l’Olanda.

Per questo post ringraziamo:

Globo Channel – web, curiosità, scienza, tecnologia, record mondiali, video-tutorial dall’italia e dal mondo

e vi invitiamo a continuare la lettura su:

Come costruire un generatore al plasma Keshe: energia infinita con una bottiglia e dei fili di rame – il video dell’esperimento

Come costruire un generatore al plasma Keshe: energia infinita con una bottiglia e dei fili di rame – il video dell’esperimento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi