Carabinieri tutela ambiente: conosci questa unità operativa?

Nel 1986 in Italia fu creato il Ministero dell’Ambiente e il Nucleo dei Carabinieri tutela ambiente, che aveva il compito di vigilare sull’applicazione delle norme sulla tutela dell’ambiente. Fortunatamente grazie all’avvento della Green Economy l’inquinamento ambientale sta lentamente diminuendo.

I Carabinieri per la tutela dell’ambiente sono organizzati a livello interprovinciale e sono suddivisi in 29 unità operative.

Suddivisione interna del nucleo Carabinieri tutela ambiente

Il nucleo dei Carabinieri tutela ambiente è diretto da un Generale di Brigata ed è formato dalle seguenti parti:

  • un ufficio centrale, che ha la funzione direttiva, un centro dove sono elaborati i dati e un comando operativo.

  • 29 Nuclei Operativi Ecologici, che appartengono a tre suddivisioni CC TA con sede a Napoli, Treviso e Roma e sono diretti dal Vice Comandante del Cdo.T.A. I Nuclei operativi collaborano con i Reparti Speciali dell’Arma e con le strutture territoriali.

Il Reparto operativo è a sua volta suddiviso in varie sezioni, che hanno compiti specifici dal controllo dello smaltimento rifiuti Roma al controllo specifico di rifiuti radioattivi ecc. Le sezioni sono:

  • La Sezione Operativa Centrale, che si occupa di effettuare controlli e indagini su problematiche ambientali anche a livello internazionale.

  • La Sezione Analisi, che raccoglie e gestisce le informazioni in moda da poter capire come è meglio gestire le risorse operative. Questa sezione ha anche l’importante compito di chiarire le direttive strategiche da seguire per combattere la criminalità ambientale.

  • La Sezione Inquinamento da Sostanze Radioattive, che ha il compito di controllare e combattere il rilascio di rifiuti radioattivi nell’ambiente.

  • La Sezione Inquinamento Atmosferico, Industrie a rischio ad acqua e rifiuti suoli, che controllano l’applicazione da parte delle industrie delle specifiche normative ambientali.

Reparto operativo dei Carabinieri dedicati alla tutela ambiente

Il Reparto operativo è formato da personale con elevate competenze specifiche in ambito della legislazione e della cultura generale dell’ambiente Inoltre il Reparto operativo interviene in diversi settori specifici, che sono riportati di seguito.

  • Tutela del patrimonio ambientale.

  • Controllo e contrasto dell’inquinamento delle acque, dell’aria, acustico e del suolo.

  • Controllo sull’utilizzo di sostanze dannose per la salute dell’uomo e dell’ambiente o che possono creare dei danni permanenti.

  • Controllo sull’uso di materiali e rifiuti radioattivi.

  • Rilevazione di campi magnetici, elettromagnetici ed elettrici che possono essere molto dannosi per l’uomo.

  • Controllo della produzione di OGM, per evitare la circolazione troppo elevata di organismi geneticamente modificati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi