Cambio Valuta, come calcolarlo agevolmente

Prima di effettuare un viaggio fuori dai confini dell’Unione Europea è importante effettuare un’operazione di cambio valuta. Pare si tratti di un’operazione capace di generare ansia in molte persone (c’è da stare sempre attenti alle oscillazioni del mercato), perché molto spesso viene effettuata senza conoscerne i precisi criteri di valutazione.

Innanzitutto bisogna conoscere quel che serve sulla nostra valuta, l’euro è adottata da 18 dei 28 stati che hanno aderito alla Comunità Europea, e sono Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Olanda, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e infine Spagna che hanno lasciato la loro vecchia valuta per la moneta unica. Girare per l’Europa è diventato sicuramente più semplice, stesso non può dirsi quando si va in USA o in Asia, per esempio.

Quindi non sempre conosciamo tutto del cambio valuta e spesso è davvero complicato capirlo, soprattutto senza una formazione, i dati riguardanti il foreign exchange market, più comunemente chiamato mercato valutario, Forex o FX ed è relativo allo scambio tra varie monete ed è sicuramente il mercato più grande del mondo. Questo include gli scambi tra grosse istituzioni bancarie, speculatori valutari, imprese multinazionali, banche centrali e relativi governi, istituzioni e altri mercati.cambio-valuta

Il Forex fu creato nel 1971 quando iniziarono a fluttuare i tassi di cambio, e se paragonato ad altri mercati è davvero sterminato. Quasi 10 anni fa il Wall Street Journal ha calcolato il volume delle transazioni di circa 1.000 miliardi di dollari. Oggi è di circa 4.000 miliardi.

Ovviamente in mezzo a questa selva di numeri, peraltro molto semplificata, è sempre molto complicato districarsi. Quindi se dovesse capitare di dover effettuare un cambio di valuta, esistono molti siti dedicati che consentono di conoscere il tasso di cambio e di calcolarlo.

Naturalmente il cambio non è così semplice soprattutto nelle zone di “provincia”, anche perché non esistono tantissimi sportelli che hanno sempre disponibile in cassa le monete di altre valute, correndo il rischio di fare un gran buco nell’acqua, fallendo nel proprio scopo. Nelle città che ospitano molti turisti è possibile trovare tantissimi sportelli di cambio valuta, che riescono a risolvere questo problema anche senza sovrapprezzi eccessivi e in tempi molto brevi.

La migliore idea è quella di non cambiare la valuta prima di partire, evitando problemi legati agli sbattimenti e alle spese di commissione, e di prendere la nuova moneta direttamente sul posto. In questo modo è inoltre possibile evitare di partire con grosse somme di denaro contante, senza la paura di rischi.

Per aiutarsi nel calcolo del cambio valuta, per fortuna esistono comodi strumenti online che fanno tutto in automatico e sono sempre aggiornati. Un esempio? Basta cliccare qui.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi