Cambiare operatore ADSL consente un risparmio del 33%

Cambiare operatore ADSL consente un risparmio del 33%

Secondo un’apposita analisi di settore pubblicata dal portale SOS Tariffe, è emerso che proprio in questi ultimi periodi, se si cambia operatore ADSL, è possibile accedere ad un risparmio di circa il 33% rispetto alle “vecchie” forniture, in virtù del fatto che i listini sono sensibilmente diminuiti, e che questo settore è l’unico che può contare ad oggi su importanti promozioni, spesso durature.

La spesa media di un canone adsl mensile, secondo l’analisi, è pari a circa 27€. Se si considera che sono comunque molti gli utenti che pagano anche il doppio per avere gli stessi servizi, è evidente come sia possibile accedere ad un risparmio di oltre 100€ solo nel primo anno, e fino a 500€ circa nei  5 anni a venire, in caso di cambio di operatore.

Nonostante ciò, sono comunque pochi i clienti che decidono di cambiare, rispetto alle opportunità offerte. Ciò è dettato anche da una qualità dei servizi non sempre eccelsa, che basata su reti “non proprie” e soprattutto non recenti, nella maggior parte controllate da Telecom, oltre al risparmio, non assicurano però un miglioramento della qualità dei servizi, ma a volte proprio il contrario.

Se tutti cambiassero operatore, si potrebbero risparmiare oltre 2 miliardi di euro, si legge nel rapporto. Staremo a vedere se ciò succederà e se gli operatori a grande linee continueranno la politica di sconti e promozioni da diversi mesi adottata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi