Suv e Crossover: ancora classi regine per il 2020?

Quella dei SUV e dei Crossover è stata la categoria regina delle vendite delle auto nei 10 anni passati.

Anche uno sguardo frettoloso ai dati di vendita di restituirebbe un quadro particolarmente impietoso: negli ultimi anni a crescere sono stati soltanto questi due segmenti, per un settore dell’auto in enorme difficoltà soprattutto sulle categorie di auto classiche, come appunto berline e city car.

Cosa ci riserverà il futuro prossimo del mondo dell’auto? SUV e Crossover continueranno a guidare il settore? Oppure ci si muoverà verso i segmenti di una volta, recuperando quello che forse i consumatori avevano cominciato anche a dimenticare?

Un occhio ai consumi, anche per i SUV

Il tema principale, il campo di battaglia più importante tra le diverse case automobilistiche sarà sicuramente quello dei consumi.

Da un lato i carburanti classici infatti si fanno sempre più cari e dall’altro le istanze ambientaliste sempre più importanti anche presso il grande pubblico. Per questi motivi, combinati, ci sarà sempre maggiore attenzione verso forme di alimentazione alternativa per la nostra auto, anche quando si tratterà del non esattamente ecologico SUV.

E dunque anche le auto dai volumi ingombranti, quelle che un po’ prepotentemente ignoravano dati sui consumi, spesa e inquinamento, oggi dovranno prestare attenzione ai nuovi temi che arrivano dal pubblico e dai mercati.

SUV e Crossover sì, ma smart

Attenzioni ulteriori dovranno essere dedicate a connettività, intelligenza (quasi artificiale) e modernità di SUV e Crossover del futuro.

Le auto oggi sono già molto di più di veicoli che ci portano da un lato all’altro della città: devono essere connessi, elaborare informazioni e diventare parte integrante del flusso di dati che vanno e vengono dalla nostra persona e dai nostri dispositivi.

Non ci si può accontentare più della possibilità di telefonare mentre si è al volante: le auto del futuro, soprattutto se apprezzate come i SUV e i Crossover, dovranno necessariamente offrire di più anche sotto questo profilo.

Il distacco con berline e city car è in aumento (e probabilmente destinato ad aumentare)

Il distacco tra berline e SUV è già particolarmente ampio e sarà probabilmente destinato ad allargarsi nel prossimo futuro, proprio perché è qui che le principali case automobilistiche del mondo, in Europa ma anche fuori, continuano a concentrare i propri sforzi di innovazione proprio su questi segmenti, che continuano infatti ad essere i più apprezzati dai consumatori.

E proprio in virtù di tali sforzi, come per il proverbiale cane che si morde la coda, i consumatori continueranno a premiare proprio SUV e Crossover con le loro scelte e i loro denari.

La riscossa delle berline è ancora molto lontana

La riscossa delle berline è dunque ancora molto lontana, anzi, lontanissima. Un segmento in difficoltà ormai da moltissimo tempo e che lentamente, anche se costantemente, continua a perdere terreno.

Poco male: il mondo dell’auto e degli automobilisti si è già lasciato alle spalle molti modi vecchi di realizzare veicoli, segmenti che ormai non ricordiamo più e dei quali nessuno sente la mancanza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi