La messa in sicurezza delle scuole

La messa in sicurezza delle scuole

Il patrimonio edilizio italiano è costituito in buona parte da edifici realizzati prima degli anni '70, quando i requisiti di sicurezza statica erano meno severi di quelli richiesti dalle normative vigenti. Questo vale ovviamente anche per gli edifici scolastici, molti dei quali sono addirittura risalenti ai primi decenni del Novecento. Per questo motivo diventa di stringente attualità il tema della messa in sicurezza delle scuole, al fine di adeguarle alle moderne esigenze di sicurezza e comfort. I disastrosi effetti del sisma di Amatrice dello scorso settembre testimoniano purtroppo ancora una volta quanto sia necessario sottoporre i nostri edifici ad un'attenta azione di controllo e manutenzione.

 

E' ormai assodato che i solai rappresentano uno degli elementi strutturali che più di tutti necessita di attenzione: luci eccessive, uso di materiali spesso di scarsa qualità, poca cura nella posa in opera, naturale invecchiamento e mancata manutenzione sono alcune delle cause di sfondellamenti e instabilità statica dei solai. Problemi che possono essere risolti con le giuste soluzioni tecniche e che Sicurtecto conosce ed affronta già da decenni con competenza e affidabilità.

In particolare sono due le linee di prodotto che ha appositamente studiato per la messa in sicurezza delle scuole: Sicurtecto®, il sistema antisfondellamento, e Protecto®, pensato invece per un vero e proprio rinforzo strutturale del solaio. In entrambi i casi si tratta di un apposito sistema di controsoffittatura, applicato all'intradosso del solaio e che consente una posa non invasiva, rapida e senza bisogno di demolizioni. Caratteristiche che rendono questi prodotti particolarmente indicati per la messa in sicurezza delle scuole, poichè permettono ridotti tempi di cantiere, compatibili con i brevi peridodi di chiusura delle scuole stesse.

 

Sicurtecto® in particolare è un controsoffitto composto da lastre in gesso fibrorinforzato, armate con rete in fibra di vetro e fissate a un'orditura realizzata con profili sagomati in acciaio zincato, ancorati ai travetti con tasselli a espansione. Il sistema è completato da pannelli in polistirolo a riempire l'intercapedine sopra le lastre e da profili per la chiusura a parete.  Sicurtecto® è garantito per una portata antisfondellamento di 160kg/mq e sempre accompagnato da una certificazione di corretta posa in opera.

 

Protecto® invece è un vero e proprio controsolaio che collabora ad incrementare la resistenza flessionale del solaio esistente oltre che a proteggere dallo sfondellamento dello stesso. E' costituito da una struttura realizzata con profilati in acciaio sagomati ad omega, con ingombro della nervatura di 180x30mm, ancorati ai travetti esistenti con appositi tasselli meccanici a espansione, sui quali sono fissati i pannelli in gessofibrorinforzato di chiusura.

 

Entrambi i sistemi sono prodotti in diverse versioni, ciascuna progettata appositamente per garantire determinati requisiti prestazionali: resistenza al fuoco (classe 0 e REI 120), attenuazione acustica (valore di assorbimento acustico αω=0,60), resistenza in ambienti umidi (dilatazione in saturazione d’acqua 100% max 1,5 ÷ 2,0 mm/mt) o comportamento sismico. In quest'ultimo caso, per esempio, si prevede l'utilizzo di isolatori elastomerici nelle connessioni fra profili e solaio e giunti dilatatori elastomerici lungo il perimetro di contatto fra lastre e pareti. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi