Gres porcellanato effetto travertino: le caratteristiche

Il travertino è un tipo di pietra che si estrae da cave presenti in molte zone del nostro Paese, in particolare Marche, Umbria, Toscana e Lazio, regioni da dove provengono i travertini più pregiati e raffinati. Molto impiegato già ai tempi degli antichi Romani, il travertino cambia il suo colore in base ai minerali e agli ossidi che incorpora nel suo processo di sedimentazione ed è quindi possibile trovarlo in colori che spaziano dal bianco al marrone chiaro, a tonalità con venature gialle o rossicce.

Il travertino, quindi, è un materiale particolarmente elegante ma anche molto poroso e quindi si graffia e si scalfisce molto facilmente. Inoltre, assorbe liquidi che facilitano la formazione di macchie e aloni.

Ecco perché, rispetto al travertino naturale, il gres porcellanato effetto travertino – ceramica che valorizza e ricalca l’estetica di questa raffinata pietra – ha avuto molto più successo. Il gres porcellanato viene prodotto da aziende innovative e moderne miscelando varie argille e feldspati cotti insieme a circa 1250°C. Si tratta di una soluzione che permette di godere dell’estetica del travertino senza però i suoi difetti.

Un travertino più resistente

Il gres porcellanato è un tipo di materiale con basso coefficiente di assorbimento, è molto compatto e dalle prestazioni molto elevate, grazie ad una struttura vetrosa che si deve all’altissima temperatura che caratterizza il suo processo di cottura. Il gres porcellanato è molto duro, resiste a scalfitture, sollecitazioni, abrasioni, usure, macchie e agenti chimici.

Ma i vantaggi non finiscono qui. Infatti, rispetto alla pietra naturale, al legno e agli altri materiali, il gres porcellanato non ha bisogno di una manutenzione impegnativa e nel tempo – anche fino a 50 anni – mantiene inalterate le sue caratteristiche. A questo si aggiunge un notevole risparmio economico, fattore decisamente non secondario e che non tiene conto solo del materiale in sé ma anche della sua posa: il gres porcellanato è infatti anche molto semplice e veloce da posare.

In particolare, il gres porcellanato effetto travertino si impiega in contesti sia abitativi che commerciali, e il fascino senza tempo dell’estetica di questa pietra è perfetto sia per un arredamento classico sia moderno, e riesce a creare spazi molto particolari e originali se viene unito a piastrelle che riproducono altri materiali, come quelle effetto legno. Non solo: il gres porcellanato effetto travertino (o qualsiasi altro materiale) è ottimo anche in contesti esterni, visto che non assorbe acqua e non risente delle variazioni metereologiche e di temperatura.

Tante diverse dimensioni ed estetiche

In commercio, come detto, ci sono tanti tipi di gres porcellanato effetto travertino. Le piastrelle si possono ispirare alla pietra di Borgogna, o alla Pierre Bleue belga, e a tanti altri tipi di materiali. In ogni caso, la roccia viene perfettamente riprodotta nei suoi colori e nelle sue naturali sfumature, con venature in alcuni casi lievi in altri più marcati. Inoltre, la tipica finitura lucida del gres porcellanato risalta i colori e rende le piastrelle molto più brillanti.

Come qualsiasi piastrella, anche quelle in gres porcellanato effetto travertino si possono avere in diversi formati e spessori: si va da i classici 60×60 e 60x30cm fino ai formati più grandi, come il 120×120 e 75×150. C’è anche il formato più recente, 120x178cm, che ben si presta a rivestire pavimenti ma anche pareti di ambienti molto spaziosi, permettendo anche di ridurre le fughe lungo le superfici. Come detto, il gres porcellanato si può avere anche in diversi spessori (da 6 fino anche 20mm o 1 o 2cm per le piastrelle destinate ad ambienti esterni). Sono risultati che si sono potuti ottenere grazie a un lavoro di ricerca costante e mirati investimenti da parte delle migliori aziende di questo settore.

Per quanto riguarda lo stile, il travertino si presta a tanti stili diversi. Sia al minimal, che ha regnato per molti anni, sia alle decorazioni che in tempi più recenti stanno tornando in voga: si possono quindi avere piastrelle monocromatiche, oppure decorazioni tradizionali con motivi a quadri, a fasce o monocromatiche, sia nuovi pattern come trame dorate o mosaici.

Il gres porcellanato effetto travertino presenta diverse varietà, con stratificazioni direzionate, solchi, e diverse tonalità calde che vanno dal bianco latte, al beige, al marrone chiaro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi