Come cambia la vita di un genitore

Secondo un rapporto, realizzato a livello europeo da Sitly, piattaforma internazionale con una presenza in 12  paesi e più di un milione di utenti, specializzata nella messa in contatto di genitori e baby sitter, Spagna e Italia sono i paesi in cui i genitori si sentono più stressati. Costantemente, da quando hanno avuto figli: lo dice il 34% dei genitori italiani e lo conferma il 33% degli spagnoli.

Al contrario, nei paesi del nord Europa, queste percentuali diminuiscono considerevolmente. In Norvegia, una delle nazioni con il più alto tasso di natalità, solo l'11% dei genitori si dice stressato. Seguono la Finlandia con il 22% e la Danimarca con il 28%.

Dopo l'arrivo di un bambino, le coppie italiane sostengono di avere meno tempo per se stesse dato che gli orari ruotano fondamentalmente attorno a quelli dei bambini. Nella maggior parte dei casi, è quasi impossibile conciliare l’orario di un asilo nido o di una scuola con gli impegni di lavoro. O si ha a disposizione l’aiuto dei nonni, o si deve rivolgersi ad una persona disponibile per un lavoro come babysitter, oppure l'unica soluzione per molti genitori è di ridurre l'orario di lavoro, del padre o della madre.

Questa difficoltà si sente ancor di più durante i periodi di vacanza. I genitori lamentano la mancanza di coerenza tra il calendario scolastico e le loro ferie. In effetti, gli studenti italiani hanno quasi 12 settimane di vacanze estive, il che posiziona l’Italia sul podio di un’ipotetica classifica europea per la lunghezza della chiusure delle scuole.

Cambia anche la quotidianità dei genitori: gli intervistati lamentano la mancanza di tempo ed energia in generale. Le uscite serali sono più scarse e perdono di spontaneità dato che devono essere pianificate in anticipo, coinvolgendo un parente o una babysitter che venga in aiuto.

Così il 47% dei genitori italiani dichiara di avere meno voglia di uscire la sera dopo l'arrivo del primo figlio. E cambia la relazione della coppia: la stanchezza porta a non dedicare più tempo al loro partner.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi