Mascherine per bambini: come sensibilizzare i più piccoli all’utilizzo delle mascherine

Finalmente le famiglie possono fare visita ai loro congiunti. Finalmente è possibile incontrarsi con gli amici. Questa estate inoltre alcuni centri estivi apriranno i battenti. Passeggiate, giri per negozi, spiagge, parchi, laghi, finalmente è possibile andare in giro senza troppe restrizioni. Che bellezza, sia per gli adulti che anche ovviamente per i bambini. Sì, perché i più piccoli hanno senza dubbio sofferto la mancanza di una routine quotidiana, dell’aria aperta e del contatto con gli altri. 

 

È importante però che tutti prestino attenzione alle regole per contenere il contagio, regole con cui sarà necessario convivere ancora per un bel po’ di tempo, sino a quanto non potremo dichiarare debellato il Coronavirus o fino a quando non sarà disponibile un vaccino. Le regole prevedono una distanza di sicurezza di circa 1,8 metri dalle persone che non fanno parte del proprio nucleo familiare e l’obbligatorietà di indossare la mascherina, sia essa chirurgica, lavabile, fai da te, purché multistrato e capace di garantire una barriera idonea alla situazione. 

 

Sono ovviamente disponibili anche molte mascherine per bambini, che sono obbligatorie a partire dal compimento dei 6 anni di età, ma che in realtà sono considerate utili già a partire dai 2 anni secondo i pediatri. Ma come sensibilizzare i più piccoli all’utilizzo delle mascherine? Ecco di seguito alcuni utili consigli. 

 

Far sì che il bambino familiarizzi con la mascherina 

 

I bambini, soprattutto i più piccoli, possono inizialmente provare timore nei confronti delle mascherine, qualcosa che non conoscono. È importante quindi cercare di far sì che i bambini familiarizzino quanto più possibile con le mascherine:

  • I genitori non devono nascondersi quando indossano la mascherina, ma anzi devono farsi vedere dai bambini in modo che comprendano che non c’è niente di cui aver paura e che si tratta di un accessorio che entra a far parte della routine quotidiana. 

  • Acquistate delle mascherine simpatiche per i bambini, coloratissime e con disegni divertenti, così che i bambini le vedono come qualcosa di amichevole e di cui potersi fidare. Quindi è importante acquistare mascherine per bambini insieme a loro, coinvolgendoli nell'acquisto e assecondando i loro gusti.

  • Mettetevi insieme ai bambini davanti allo specchio e indossate le mascherine per provarle, così che il tutto si trasformi in un gioco divertente. 

  • Iniziate a far indossare le mascherine ai bambini per brevi periodi di tempo, magari per andare a buttare la spazzatura o per fare due passi intorno a casa. Piano piano si abitueranno e riusciranno ad indossarle anche per ore senza neanche farci caso. 

 

Insegnare ai bambini il senso delle mascherine

 

Non si tratta solo di qualcosa che i bambini non conoscono. I bambini non comprendono appieno il senso delle mascherine ed è quindi importante cercare di spiegarglielo. Certo, sono piccoli, ma capiscono molto più di quanto si creda, basta evitare lunghi giri di parole e andare dritti al punto. Cercate di spiegare loro che le mascherine non servono solo a proteggerli contro quel cattivo virus, ma che servono soprattutto proteggere le persone che i bimbi amano, come i nonni, gli zii, i cuginetti. Sapere che possono proteggere gli altri fa molta presa sui più piccoli, si sentono insomma come dei super eroi. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi