Tris del Tottenham al Borussia Dortmund: Pochettino fa festa e ipoteca i quarti

Tris del Tottenham al Borussia Dortmund: Pochettino fa festa e ipoteca i quarti

Un Tottenham cinico e deciso ha battuto per 3-0 il Borussia Dortmund nella gara d’andata degli ottavi di Champions League. Le reti di Son Heung-Min, Jan Vertonghen e Fernando Llorente hanno permesso alla squadra di Mauricio Pochettino di mettere in cassaforte un ottimo vantaggio in vista della gara di ritorno. I gialloneri di Lucien Favre si sono fatti infilare su due situazioni di palle in uscita e in gare come queste sono situazioni che paghi amaramente.

Gli Spurs hanno sofferto in più di qualche situazione nel primo tempo ma all’inizio della ripresa hanno trovato subito il goal con il suo uomo più in forma e poi hanno completato l’opera nel finale: il club londinese sembra essere migliorato nella testa, più che nell’applicazione tecnica e tattica in campo, perché dopo aver sofferto nella prima parte ha voltato pagina e poi ha gestito i momenti della sfida in maniera diligente e senza mai forzare. Prima di questa gara il Borussia non era mai rimasto a secco di goal contro il Tottenham in competizioni europee ma stasera questa tradizione si è interrotta.

Le formazioni di Pochettino e Favre

Pochettino  ha schierato i suoi con il 3-4-2-1 con Lloris in porta; Sanchez, Foyth e Alderweireld a comporre la linea difensiva; Aurier, Sissoko, Winks e Vertonghen in mediana con Son ed Eriksen a supporto di Lucas Moura. Favre ha risposto con il 4-2-3-1: tra i pali Bürki; Hakimi, Toprak, Zagadou e Diallo in difesa; Witsel, Dahoud e Delaney a centrocampo dietro al tridente composto da Sancho, Pulisic e Gotze. Entrambe le squadre hanno dovuto far fronte a delle assenze importati: per i padroni di casa erano a disposizione Kane e Dele Alli mentre i gialloneri hanno dovuto fare a meno di Alcacer e Reus.

Le formazioni di Tottenham–Borussia Dortmund. (whoscored.com)in foto: Le formazioni di Tottenham–Borussia Dortmund. (whoscored.com)

BVB meglio degli Spurs: non si rompe l’equilibrio

Partita vera fin da subito con ritmo molto alto e occasioni per entrambe le squadre con Lucas Moura e Pulisic. Gli Spurs hanno palleggiato in attesa che il Dortmund si scoprisse per poi metterlo in difficoltà con rapide verticalizzazioni ma la squadra di Favre ha coperto bene il campo e non ha mai permesso a Eriksen & co di trovare spazi tra le linee e poter andare verso la porta. Brivido per il Tottenham sul finire della prima frazione: Zagadou ha staccato benissimo di testa ma Lloris ha respinto con una grandissima parata e ha tenuto a galla i suoi. Fondamentale il disturbo di Foyth sul centrale francese del BVB. Il Borussia ha fatto vedere cose più interessanti mentre il Tottenham ha avuto qualche problema in più a creare situazioni pericolose negli ultimi 16 metri.

La heatmaps di Tottenham–BVB. (whoscored.com)in foto: La heatmaps di Tottenham–BVB. (whoscored.com)

Son-Vertonghen-Llorente: è festa Spurs a Wembley

Al 47′ il Tottenham è passato in vantaggio grazie a Son, che ha insaccato al volo di destro alle spalle di Burke un ottimo cross di Vertonghen. Per il coreano, che ha segnato in ogni partita dal suo ritorno dalla Coppa d’Asia, ha realizzato un goal bello esteticamente ma va ricordato come l’insistenza di uscire dalle retrovie palla al piede di Hakimi non ha pagato: il terzino giallonero si è allungato il pallone ed Eriksen ha potuto così innescare il terzino belga. Si tratta del nono goal in carriera al Dortmund per Son Heung-Min.

Il Borussia Dortmund ha accusato il colpo e non ha avuto una grandissima reazione alla rete dei padroni di casa. Dopo un ottimo e prolungato possesso palla, il Tottenham all’83’ ha trovato il raddoppio con Jan Vertonghen: il belga ha insaccato al volo un cross dalla destra di Aurier e la rete è il coronamento di una buonissima prestazione dopo un inizio titubante.

Pochi minuti più tardi è stato Fernando Llorente a chiudere la gara con un tocco di testa da pochi passi su calcio d’angolo di Eriksen. L’attaccante spagnolo ha segnato per la prima volta nella sua carriera nella fase a eliminazione diretta della Champions League. Un paio di numeri: 74° assist per il danese con la maglia degli Spurs, 17esima rete di testa per la squadra di Pochettino in stagione. Nella ripresa Sancho & co. non hanno impensierito mai Lloris, se si esclude un tiro pericolo di Guerrero nel finale, e la squadra londinese ha chiuso in maniera tranquilla la sfida dopo 4′ di recupero.

I ragazzi di Mauricio Pochettino si sono ritagliati un ottimo vantaggio in vista della gara di ritorno ma al Westfalenstadion non sarà certamente una passeggiata per gli Spurs: il Borussia Dortmund ha mostrato grande qualità, soprattutto nella prima frazione, ma nella ripresa si è sfaldato e il Tottenham ha colpito senza pietà. Oltre al solito Eriksen, uomo a tutto campo per la squadra londinese, menzione speciale per Vertonghen (5 cross, 4 intercettamenti, 1 assist e 1 goal) che è entrato in tutte e tre le reti e Son, sempre più decisivo nella gestione delle situazioni della sua squadra.

I ragazzi di Lucien Favre si sono sfaldati dopo la rete dello svantaggio e non sono più riusciti più a reagire. La gara di ritorno si giocherà il 5 marzo e con questo risultato Eriksen & co. sembrano in grande vantaggio ma nella Champions non si può mai dire.

Fonte: Tris del Tottenham al Borussia Dortmund: Pochettino fa festa e ipoteca i quarti

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi