To Rome with Love

Roma è una città incantevole, fatta di luci soffuse, cibo saporito e gente calorosa. Non è stato di certo un caso che il regista Woody Allen l'abbia scelta come set dominante di uno dei suoi film più criticati, intitolato“To Rome with Love”. Il film vede, come filo narrativo, quattro storie differenti, che vengono intrecciate sapientemente l'una all'altra all'interno della capitale italiana. La prima storia vede come protagonista Jack, uno studente di architettura che cerca in tutti i modi di non innamorarsi di Monica e che, nel corso del film, vedrà circondarsi di altri personaggi, come Jerry, Leopoldo e Antonio, quest'ultimo costretto per un malinteso a spacciare per moglie la prostituta Anna. Il film però non è stato amato come il regista pensava: critiche piuttosto negative sono state presentate per il metodo cliché americano di rappresentare l'italiano medio, il quale è visto soltanto come un individuo desideroso di musica e danze e con la testa fra le nuvole.

Roma come set cinematografico

Roma, nonostante la sua caoticità, sa ancora trovare spazio per la meditazione artistica: da alcuni anni ormai, il quartiere Garbatella è diventato un vero set destinato alla cinematografia. Registi come Moretti e Ozpetek lo hanno individuato per la realizzazione di alcuni film dal successo internazionale. Nel film “Caro Diario”, uscito nel 1993, Moretti va letteralmente in giro con la sua vespa per le strade di Roma e, il primo quartiere in cui si imbatte durante la sua passeggiata, è proprio quello della Garbatella. Quest'ultimo è per di più diventato famoso anche nella realtà delle fiction italiane, come “I Cesaroni”, membri di una famiglia proprietari di una bottega proprio nel famoso quartiere. Passeggiando per cui nella magnifica capitale italiana, è possibile imbatteris in set open air, nel quale telecamere e attori noti sono alle prese con scene da provare numerose volte.

Tra monumeni e film
Roma, con i suoi monumenti simbolo dello stato italiano, è da sempre meta privilegiata per girare film stranieri  di ogni genere e di pellicole nostrane. E per questo non ci sono solo gli studi di Cinecittà: spesso sono proprio le strade della città fatta di borghi e stradine, il cui  sfondo scelto è dai registi per le loro opere. Visitare la capitale. Non significa solo passare dal Colosseo e andare a zonzo per musei, significa anche vivere le strade attraverso lunghe passeggiate, alla scoperta di macchine da presa e attori famosi. Visita il sito hotelteatropace.com/it se hai intenzione di soggiornare per la fantastica città italiana: scegliere un buon hotel significa godersi la vacanza soprattutto durante i momenti di riposo, tra una buona pizza e qualche scatto insieme all'attore che più si ammira.

Share this post:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Recent Posts

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi