Stop bollette ogni 28 giorni

Stop bollette ogni 28 giorni

Stop bollette a 28 giorniIl decreto legge Fisco è approdato in Senato. Tra gli emendamenti approvati ieri(14 novembre) dalla Commissione Bilancio c’è lo stop alla fatturazione ogni 28 giorni per le bollette telefoniche, pay TV e internet. Il relatore del DL Fisco, Silvio Lai(PD) ha dichiarato: “Per la fatturazione va rispettata la base mensile o di multipli del mese”. La norma riguarda anche le ricaricabili e le utenze business ma sono escluse le promozioni non rinnovabili o inferiori al mese.

Le compagnie telefoniche e Sky dovranno adeguarsi entro 120 giorni. In caso di violazione l’Agcom sanzionerà la condotta con multe da 240 mila a 5 milioni di euro e disporrà un rimborso dei clienti pari a 50 euro maggiorato di un euro per ogni giorno successivo alla scadenza del termine. La norma non riguarda le bollette di gas e luce perché i costi sono vincolati ai consumi. Vengono introdotte delle novità nella vendita delle offerte fibra: sarà obbligatorio per gli operatori specificare negli abbonamenti di che tipo di tecnologia si tratta, se FTTC(Fiber to the cabinet) con l’ultimo tratto in rame, FTTH(Fiber to the home) con la fibra fino alle case oppure ad esempio tecnologia mista fibra-wireless per l’ultimo tratto di connessione. D’ora in poi la “vera” fibra sarà solo quella FTTH. Ma torniamo alla fine delle bollette ogni 28 giorni. Vodafone ha già annunciato il ritorno alla fatturazione ogni 30 giorni il mese scorso. Pochi giorni fa anche Fastweb ha fatto lo stesso. Il rischio è che le compagnie telefoniche truffino nuovamente i clienti arrotondando la cifra fissa per ogni rinnovo. Faccio un esempio pratico. Attualmente pago 20 euro ogni 28 giorni, che in un anno(13 rinnovi) fanno 260 euro. Con il ritorno alla fatturazione mensile il costo dovrebbe essere di 21,66 euro. Scommettiamo che la mia compagnia telefonica pretenderà 22 euro?

Fonte: Stop bollette ogni 28 giorni

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment